Connettiti con noi

Lifestyle

Golf, Vivendi Seve Trophy primo giorno di gioco a favore di Gran Bretagna & Irlanda

Il solo punto ottenuto dall’Europa è stato conquistato da Francesco Molinari e Anders Hansen, Manassero e Colsaerts perdono per una buca

E’ iniziato questa mattina il Vivendi Seve Trophy con l’onore del primo colpo a Miguel Angel Jiménez, in memoria e in ricordo dell’amico Seve Ballesteros.

Sul percorso par 71 del St. Nom La Breteche Golf Club, Parigi, sono scesi in campo per la prima giornata di incontri i team di Europa e Gran Bretagna & Irlanda. Oggi si giocavano cinque partite “fourball” (le due coppie di giocatori giocano le loro migliori palle) e al termine della giornata la squadra Gran Bretagna & Irlanda conduce per 4 a 1.

Il primo team a giocare è stato Miguel Angel Jiménez e Pablo Larrazábal per l’Europa contro Simon Dyson e Jamie Donaldson per Gran Bretagna & Irlanda. La partita è terminata a favore degli “isolani” con il punteggio di 2&1. In questi incontri non si contano i colpi ma si gioca “Match Play” cioè si contano le buche vinte da un giocatore o da un team. Al termine di ogni buca si contano i colpi giocati e si determina il vincitore cioè chi ha giocato meno colpi su quella buca. Vince la gara chi ottiene più buche vinte. Il punteggio è definito in buche up, cioè buche vinte. Se un giocatore vince tre buche, ne perde una e pareggia le altre, si dice che è 2up. Il gioco può terminare prima di avere giocato le diciotto buche del percorso, se un giocatore ha un numero di buche up superiore al numero di buche che mancano per terminare il percorso. In questa partita il gioco è terminato alla buca 17 quando il vantaggio di GB&I era di due buche up e mancava una sola buca da giocare (2&1), in questo caso il team GB&I non poteva più perdere e nemmeno pareggiare.

Alle ore 11:50 sono partiti Peter Hanson e Raphaël Jacquelin contro Scott Jamieson e Ross Fisher e la loro partita è terminata 6&4 a favore di Gran Bretagna & Irlanda.

L’unica vittoria della giornata per l’Europa è stata ottenuta da Anders Hansen e Francesco Molinari contro Mark Foster e Lee Westwood, i “continentali” hanno vinto 1up (cioè le due squadre hanno giocato tutte le diciotto buche del percorso e al termine il team Europa aveva vinto quattro buche, ne ha perse tre e undici buche sono state pareggiate, il punteggio finale è di 1 buca a favore dell’Europa).

Anche la partita di Nicolas Colsaerts e Matteo Manassero contro Darren Clarke e David Horsey è arrivata alla diciottesima buca, ma il vantaggio di 1up è stato a favore della squadra GB&I.

L’ultimo incontro della giornata, Thomas Björn e Alexander Noren contro Robert Rock e Ian Poulter, è stato vinto dalla rappresentativa Gran Bretagna & Irlanda con il punteggio di 5&3.

Domani i giocatori si scontreranno ancora nella formula “fourball”, questi i tee timeAlle ore 11:35 Thomas Björn e Raphaël Jacquelin contro Simon Dyson e Jamie DonaldsonAlle ore 11:50 Peter Hanson e Alexander Noren contro Robert Rock e Ian PoulterAlle ore 12:05 Nicolas Colsaerts e Matteo Manassero contro Scott Jamieson e Ross FisherAlle ore 12:20 Anders Hansen e Francesco Molinari contro Mark Foster e Lee WestwoodAlle ore 12:35 Miguel Angel Jiménez e Pablo Larrazábal contro Darren Clarke e David Horsey

I due capitani hanno fatto scelte differenti per il secondo giorno. Quello di Gran Bretagna & Irlanda, Paul McGinley, non ha modificato nessuna delle coppie che scenderanno in campo, mentre Jean van de Velde, capitano Europa, ha lasciato intatta la coppia di rookie composta da Nicolas Colsaerts e Matteo Manassero, quella vittoriosa nella prima giornata con Anders Hansen e Francesco Molinari e quella spagnola con Miguel Angel Jiménez e Pablo Larrazábal. Nuovo abbinamento per gli svedesi Peter Hanson e Alexander Noren che giocheranno insieme e nuova coppia formata Thomas Björn (danese) e Raphaël Jacquelin (francese).

Credits Images:

Francesco Molinari