Golf, The Open Championship dopo 54 buche al comando Darren Clarke

Solo sei giocatori sono sotto il par. Edoardo Molinari in 55' posizione

Il terzo giorno di golf del The Open Championship è stato segnato da tutte le condizioni meteo possibili in Inghilterra su un percorso Links. Al mattino il Royal St. George’s Golf Club a Sandwich era sovrastato da un cielo pieno di pioggia, il vento era piuttosto forte e la temperatura quasi invernale. I giocatori che sono scesi per primi sul campo hanno giocato diciotto buche con queste condizioni. All’inizio del pomeriggio le condizioni del tempo sono migliorate e alle 16 ora locale é spuntato il sole e il vento è scemato. E in effetti solo tre giocatori hanno girato sotto par: Rickie Fowler, Dustin Johnson e Darren Clarke, tutti scesi sul campo dopo mezzogiorno. 

Al comando del The Open Championship il nordirlandese Darren Clarke con 205 colpi, -5 dal par (68-68-69), in seconda posizione l’americano Dustin Johnson 206 colpi, -4 dal par (70-68-68). Seguono due giocatori a 208 colpi, -2 dal par: il danese Thomas Bjorn (65-72-71) l’americano Rickie Fowler (70-70-68). In quinta posizione a 209 colpi, -1 dal par, lo spagnolo Miguel Angel Jimenez (66-71-72) e l’americano Lucas Glover. Questi sono i sei giocatori che dopo 54 buche possono vantare il punteggio di almeno un colpo sotto il par.A 210 colpi, il par del campo ci sono sei giocatori: Martin Kaymer, Davis Love III, George Coetzee, Anders Hansen, Phil Mickelson e Antony Kim.Il nostro Edoardo Molinari ha giocato nel momento peggiore per le condizioni meteo. Il suo punteggio di giornata è stato di 76 colpi, sei sopra il par, con tre bogey sulle prime nove buche e quattro sulle seconde nove e un birdie alla buca 14. Il totale di Edoardo é 219 colpi (69-74-76), cinquantacinquesima posizione di classifica.

© Riproduzione riservata