Golf, Nordea Masters vince Noren

A Stoccolma un ultimo giorno di gara condizionato dal vento. Lorenzo Gagli termina in 29esima posizione

Un vento così forte da compromettere la praticabilità del campo. L’ultima giornata del Nordea Scandinavian Masters di Stoccolma si è svolta tutta all’insegna delle difficili condizioni meteorologhe. Ma, nonostante la gara falsata, alla fine Alexander Noren, l’idolo di casa, è comunque riuscito a spuntarla. Il campione svedese, in testa fin dalle prime battute, ha chiuso il torneo in testa, conquistando il suo terzo titolo dell’European Tour. 273 colpi, 15 sotto par del campo: il suo score finale, frutto di tre ottimi giri (67 68 63) e di un ultimo giorno (strano) chiuso in 77 colpi. Subito dopo Noren, staccato di 7 colpi, l’inglese Richard Finch, quindi, altri tre colpi più giù, un altro svedese: Nickas Lemke. Al quarto posto, appaiati a 284 colpi, l’australiano Scott Hend e lo spagnolo Pablo Martin, mentre al sesto a 285 il gruppetto composto dagli statunitensi Dustin Johnson e Bubba Watson, insieme al giovanissimo coreno Seung-yul Noh e all’indiano Jeev Milkha Singh.

Per l’italiano Lorenzo Gagli, undicesimo dopo le prime tre giornate di gara, la domenica ha significato ben 17 posizioni perse. Il fiorentino, con 292 colpi (68 73 70 81) ha chiuso in 29esima posizione. Condizioni climatiche più favorevoli avrebbero forse determinato un risultato diverso per Gagli, che però si può consolare con gli oltre 13mila euro guadagnati che gli regalano una posizione nell’ordine di merito (63esimo) e lo avvicinano a quel 60esimo posto che gli permetterebbe di partecipare al Dubai World Championship di fine stagione.

© Riproduzione riservata