Golf, all’Italian Open trionfa Rock

L’inglese, protagonista di una gara strepitosa si aggiudica il torneo. Ottavi, a pari merito, Francesco Molinari e Matteo Manassero. Adesso l’appuntamento è con l’Us Open

È l’inglese Robert Rock il vincitore della 68esima edizione del Bmw Italian Open. Protagonista di una serie di prestazioni strepitose, chiude il torneo in soli 267 colpi, ben 21 sotto il par del campo. Un punteggio quasi da record (il punteggio più basso con il quale si chiuse il torneo italiano è 263 (-25), totalizzato da Hennie Otto nel 2008 a Tolcinasco), irraggiungibile per i nostri Francesco Molinari e Matteo Manassero che, in ottima forma, chiudono entrambi in 272 colpi, appaiati in ottava posizione. Per il 34enne golfista inglese questa conquistata a Fiano Torinese, sul percorso del Royal Park I Roveri, è la prima vittoria assoluta sul circuito dell’European Tour. A solo un colpo da Rock, appaiati in seconda posizione il connazionale Gary Boyd e il danese Thorbjorn Olesen. Da segnalare l’ultimo giro del ventunenne Olesen, chiuso in soli 62 colpi, addirittura dieci colpi sotto il par del campo (nove birdie, un eagle, un bogey). Appaiati in ottava posizione i due italiani, Francesco Molinari e Matteo Manassero. Prestazioni speculari per i due (66, 68, 70, 68), che terminata la quattro giorni di gara a -16, si devono accontentare di rientrare nella top ten. Adesso per tutti l’appuntamento è nel Maryland per l’Us Open Championship, il Major in programma dal prossimo giovedì 16 giugno. Appuntamento da non perdere, con i nostri tre moschettieri italiani del golf, i fratelli Molinari e Matteo Manassero, tutti arruolati per il torneo e addirittura inseriti nella stessa terna di partenza.

© Riproduzione riservata