Connettiti con noi

Arte

Palazzo Bellini: l’arte del recupero

Il palazzo di Oleggio è rinato grazie all’impegno di Laura e Luigi Giordano, che qui hanno voluto creare Spazio Per Arte, per condividere con il pubblico la loro pregevole collezione

Giulia Cenci, Untitled, 2022 ©Collezione Laura e Luigi Giordano Untitled di Giulia Cenci. L'opera fa parte della mostra Bianco, in corso fino al 31 luglio a Spazio Per Arte dentro Palazzo BelliniCredits: © Collezione Laura e Luigi Giordano

A Oleggio, piccolo centro di 15 mila abitanti in provincia di Novara, con le Alpi all’orizzonte e il Lago Maggiore non troppo distante, è nato un nuovo spazio per l’arte: si chiama proprio SPA | Spazio Per Arte ed è un virtuoso esempio di rigenerazione urbana. Per vederlo bisogna attraversare la piazza principale del paese ed entrare dentro Palazzo Bellini, un edificio di aspetto neoclassico fino a poco tempo fa chiuso e inaccessibile. Un gioiello in rovina. Nel 2020, in piena pandemia, la rinascita: Palazzo Bellini viene ristrutturato con interventi attenti all’impatto energetico e alla sostenibilità. Oggi varcare il suo portone è una gioia per gli occhi: sono tornate alla luce pitture, bassorilievi, stucchi, pregiati soffitti di legno. In accordo con la soprintendenza locale, che ha seguito i due anni e mezzo di lavori, Palazzo Bellini è tornato a vivere. E ha raddoppiato la sua bellezza. Oltre a mostrare i suoi tesori, è diventato un luogo moderno e funzionale aperto al pubblico, dove poter ammirare le opere della collezione di arte contemporanea di Laura e Luigi Giordano.

Il lavoro di Laura e Luigi Giordano a Palazzo Bellini

Paola e Luigi Giordano

Paola e Luigi Giordano

La rinascita del palazzo di Oleggio si deve infatti a loro, illuminati mecenati con una storia che vale la pena accennare. Luigi è figlio di quell’Amedeo Giordano che fu grande imprenditore nel settore caseario: dopo aver diretto l’azienda di famiglia per quattro decenni, ha cominciato a immaginare con la moglie Laura, appassionata d’arte contemporanea, un luogo pubblico dove condividere la loro collezione, costruita con intelligenza e gusto. Parliamo di circa 200 opere, di generi artistici differenti, dalla figurazione all’astrattismo passando per l’arte concettuale, compresi lavori di artistar da capogiro del calibro di Anselm Kiefer, Wiliam Kentridge, George Baselitz.

Cos’è Spazio Per Arte

Spazio per arte a Palazzo Bellini

Il desiderio di condividere la propria collezione privata ha preso forma in un’iniziativa coraggiosa e visionaria che ha portato al recupero e a una nuova destinazione di circa 400 metri quadri, distribuiti su due piani, all’interno di Palazzo Bellini: «Abbiamo immaginato Spazio Per Arte», spiega Luigi Giordano, «aperto alla città e a tutti i visitatori che vorranno scoprirlo affinché, attraverso l’arte contemporanea, diventi anche spazio per l’anima, spazio per sé stessi. Potrà ospitare una mostra a tema, un evento musicale, la presentazione di un libro o una serie di conferenze, ma sarà sempre sotto forma di invito a conoscere meglio la realtà che viviamo allenando tutti i cinque sensi». Si comincia questo inverno ad allenare la vista con la mostra Bianco, che presenta 25 opere monocrome di grande effetto, tutti pezzi della Collezione Giordano, firmate da Vanessa Beecroft, Diego Marcon, Anselm Kiefer, Mona Hatoum (Fino al 21 luglio 2024).

SPA | Spazio Per Arte – Palazzo Bellini, Oleggio (NO) – spazioperarte.it


Articolo pubblicato su Business People di marzo 2024. Scarica il numero o abbonati qui