Connettiti con noi

Hi-Tech

Occhi sul business, al via lo Smau 2010

Il Salone dell’Ict si rifà il look e pensa ai professionisti: dal 20 al 22 ottobre sarà più probabile vedere più ‘addetti ai lavori’ che studenti alla ricerca di gadget free

E’ finita l’era degli studenti che saltavano la scuola per assediare gli stand alla ricerca di gadget e per provare le ultime novità videoludiche. Basta con le hostess “stile Motorshow” per attirare un pubblico anche di non addetti ai lavori… Smau 2010 elimina il superfluo e punta dritto verso i professionisti dell’Information and Communication Technology, ma non solo. Oltre 600 le aziende partecipanti, 300 seminari e 100 anteprime di prodotti: è con questi numeri che parte lo Smau 2010, il Salone dedicato all’Ict a Fieramilanocity e che proseguirà fino al 22 ottobre. L’obiettivo, spiega l’ad della rassegna, Pierantonio Macola, è “agevolare il cambiamento culturale perché le nostre aziende diventino più permeabili all’innovazione. Le imprese italiane comprano ancora poco, quanto a soluzioni Ict – sottolinea Macola -, rispetto a quelle europee”. Secondo i dati presentati da Andrea Rangone, coordinatore degli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano, la spesa in Ict dell’Italia nel 2009 è cresciuta dell’1,9%; in Germania del 3,4%. Dato che Rangone mette in relazione diretta con la crescita del Pil nei rispettivi Paesi, che secondo le previsioni nel 2010 supererà il 3% in Germania mentre l’Italia si fermerà all’1%.Il comparto dell’Ict, afferma l’ad di Fiera Milano, Enrico Pazzali, “deve fare sistema se vuole recuperare la sua leadership. In tal senso è sorprendente che al salone siano presenti tante grandi multinazionali e invece alcuni dei leader italiani del settore non partecipino a questo importante strumento di politica industriale che è la fiera. Numerosi, infatti, i ‘grandi’ espositori tra cui Adobe, Canon, Cisco, Dell, Epson, Fastweb, Fujitsu, Google Enterprise, HP, Ibm, Intel, Microsoft, Olivetti, Oracle, Samsung, Sap, Sony, Toshiba).Per questa edizione, la 47esima, verrà potenziato lo Smau Business, rivolto alle imprese e pubbliche amministrazioni utilizzatrici delle moderne tecnologie, che occuperà l’intera superficie espositiva del padiglione 4 e parte del padiglione 3 con i più grandi player nazionali e internazionali del comparto dell’Information Technology. Il padiglione 3 sarà completato da Smau Trade che rappresenta, invece, il più importante momento di incontro tra addetti ai lavori, pensato per facilitare il networking tra i primattori del comparto e tutto il mondo di rivenditori.

Credits Images:

Le due versioni dello Smau: dalla folla in cerca di gadget
all'incontro tra professionisti di settore