Connettiti con noi

Hi-Tech

AI device: la nuova era di Pc e smartphone

I dati degli analisti di Gartner mostrano i primi effetti dell’intelligenza artificiale sul mercato dell’elettronica di consumo

architecture-alternativo Il nuovo Samsung Galaxy S24, uno dei più recenti smartphone a integrare esperienze basate sull'intelligenza artificiale

Il definitivo avvento dell’Intelligenza Artificiale sembra poter consentire la ripartenza del mercato di Pc e smartphone. Secondo un’analisi di Gartner, infatti, il 22% dei dispositivi venduti globalmente saranno AI device, ovvero dotato di strumenti di intelligenza artificiale generativa.

Entro la fine del 2025 le percentuali saliranno al 32% per i computer e al 43% per i telefoni di ultima generazione. Si stima che nel 2024 i cellulari venduti ed equipaggiati con intelligenza artificiale di nuova generazione diventeranno ben 240 milioni contro i soli 29 calcolati nel 2023. I Pc saranno, invece, 54 milioni.

Dai Pc agli smartphone: cosa sono gli AI device

Nel dettaglio, nella suddetta categoria AI Pc, rientrano i personal computer attrezzati con acceleratori o chip di intelligenza artificiale dedicati e con unità di elaborazione neurali (Npu), accelerata (Apu) o tensoriale (Tpu).

Gli smartphone GenAI, secondo i criteri di Gartner, invece mostrano un’integrazione ideale e un’esecuzione efficace delle funzionalità e delle applicazioni dell’AI generativa.

Negli ultimi tre mesi dell’anno passato, il mercato dei Pc è tornato a crescere dopo otto trimestri di fila in flessione. Per il 2024 ci si attende un balzo in avanti delle spedizioni totali pari al 3,5%.

I primi risultati dell’impatto dell’AI, quindi, si vedono già, anche se le abitudini di spesa degli utenti assisteranno a un incremento molto graduale e le aziende stesse avranno bisogno di tempo prima di convincersi a investire di più in questa strumentazione.