Nuove nomine in FrescoFrigo

Da sinistra, Giovanna Zaaruolo, Alessandra Orsini e Alessandra Scarpis

FrescoFrigo, start up dell’healthy food guidata oggi dall’a.d. Giacomo Pastore, affiancato dal presidente del Cda Enrico Pandian, rafforza il management con tre importanti nomine tutte al femminile: Giovanna Zaaruolo, che assume l’incarico di Chief Operating and Strategy Officer, Alessandra Orsini viene nominata Communication and Marketing Manager, mentre Alessandra Scarpis, già presente in azienda, diventa Business Development Manager.

Giovanna Zaaruolo – che vanta un’esperienza nazionale e internazionale di 10 anni in ambito retail ed è da sempre appassionata di start-up – da febbraio 2021 ricopre il ruolo di Chief Operating and Strategy Officer per sviluppare e ingegnerizzare le operations sul mercato nazionale e internazionale. Bocconiana cum laude, vanta una lunga esperienza in Grom (Unilever), dove ha assunto ruoli di crescente responsabilità, da General Manager (Usa) a European Operations Manager (Francia e UK) e Head of Retail Europe, dopo aver iniziato la sua carriera nel fondo di Venture Capital 360° Capital Partners.

Alessandra Orsini ha maturato 15 anni di esperienza in grandi multinazionali (Unilever, Galbani e 20th Century Fox Home Entertainment) come Marketing Manager e successivamente, negli ultimi anni, si è avventurata nel mondo dell’innovazione in ScaleIT, società nata per favorire l'incontro fra investitori stranieri e scale up ad alto potenziale italiane e dell'Europa sudorientale. Entra nella start up dell’healthy food in qualità di Marketing & Communication Manager per sviluppare e implementare la strategia di marketing e comunicazione per il mercato italiano e internazionale. Romana di origine e milanese di adozione, si è laureata alla Sapienza di Roma e ha conseguito un Master in Marketing e Comunicazione in Publitalia ’80.

Alessandra Scarpis è entrata in FrescoFrigo a maggio del 2020 occupandosi del settore Sales Italia. In meno di un anno è stata promossa a Business Development Manager per l’estero: si occuperà di sviluppare la distribuzione dell’azienda in Paesi ad alto potenziale nel mercato internazionale. Ha iniziato la sua carriera in Quintessentially, dividendosi tra Milano e Londra, ma la passione per il settore tech l’ha portata nel mondo delle start up lavorando per diverse realtà, tra cui uFirst a Roma e CharityStars a Milano, sia in early stage che in fasi più avanzate.