Zucchero

È tutto pronto, per l’occasione Zucchero si è anche messo a dieta, parte il Chocabeck Wordl Tour, il nuovo tour mondiale lungo due anni di Mister Fornaciari. La prima è fissata per il 9 maggio a Zurigo, quindi una serie di date che toccheranno mezza Europa (Francia, Belgio, Olanda, Germania e Austria, con un grande appuntamento alla Royal Albert Hall di Londra il 28 maggio) e il ritorno in Italia. Una cinque giorni all’Arena di Verona (il 2, 3, 4, 6 e 7 giugno) e poi un lungo tour estivo, che proseguirà in inverno nei palasport. Dai palazzetti italiani Zuccherò volerà quindi sull’East Coast americana e in Canada e in America Latina e terminare nel 2012 con la West Coast e l’Australia, anche se non è esclusa un’appendice italiana nei teatri. Protagonista del tour, così come dell’album Chocabeck, la musica blues che Zucchero intende proporre per intero dal vivo, come fosse “il suono della domenica di una festa di paese”.

Un disco Chocabeck che è già un grandissimo successo, triplo platino in Italia (200mila copie), all’estero ha già venduta 300 mila copie. Un successo notevole, a proposito del quale Zucchero ricorda: «Sono un contadino e ho seminato, senza sapere quando e se ci sarebbe stato il raccolto. Pensavo che fuori dall’Italia sarei riuscito ad arrivare, ma tardi. Ora, dopo 20 anni, sto raccogliendo i frutti. E di anni ne ho 55 (i 56 li festeggerà proprio in concerto a Verona il 25 settembre, ndr)».