© Getty Images

Registrato in soli quattro mesi a New York, all’indirizzo che dà il titolo all’album, 57th & 9th , il nuovo lavoro di Sting ci offre un gradito ritorno al rock e alle ballate che sono stati negli anni il suo marchio. Anzi il primo singolo, I Can’t Stop Thinking About You , è decisamente pop e orecchiabile, impossibile non pensare ai Police. Alcuni brani, come 50.000 , sono stati scritti sull’onda emotiva della scomparsa di Prince, Lemmy, Alan Rickman e David Bowie, una riflessione sulle icone culturali e sul loro significato nella nostra società.