© Scott Halleran/Getty Images

Adam Scott all’Arnold Palmer Invitational 2014

La partenza fulminea dell’australiano Adam Scott al torneo di golf Arnold Palmer Invitational 2014 ha messo un po’ in ombra tutti gli altri partecipanti, ma ci sono ancora 56 buche da giocare prima di proclamare il vincitore. Adam Scott ha realizzato sulle prime diciotto buche lo score di 62 colpi uguagliando il record del campo che è stato realizzato da due soli giocatori prima di lui: Andy Bean nel 1981 e Greg Norman nel 1984.

Al Bay Hill Club & Lodge le condizioni meteo di ieri erano perfette, non c’era nemmeno un alito di vento, cosa molto strana su questo percorso e in genere una condizione difficile da trovare sui percorsi dei tornei del Pga Tour di golf in Florida, ma Adam Scott ha anche puttato in maniera impressionante imbucando tutto anche da oltre 10 metri. Lo score della prima giornata di gara per Adam Scott è stati di 62 colpi, -10, con 1 bogey, 8 par, 7 birdie e due eagle.

La classifica dell’Arnold Palmer Invitational 2014 vede al secondo posto con 65 colpi, -7, l’americano John Merrick e il giapponese Ryo Ishikawa, in quarta posizione lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castano con 66 colpi, e al quinto posto con 67 colpi, -3, Francesco Molinari, l’inglese Paul Casey, il gallese Jamie Donaldson e gli statunitensi Brandt Snedeker, Morgan Hoffmann, Jason Kokrak.

Francesco Molinari dopo le prime diciotto buche ha consegnato lo score senza bogey, 13 par e cinque birdie, 35 colpi sulle prime nove buche (-1) e 32 colpi colpi sulle seconde nove (-4).

In undicesima posizione con il punteggio di -4, oltre a giocatori americani ci sono Graeme McDowell e Ian Poulter, diciassettesimo con -3 Henrik Stenson.

Non è in gara Tiger Woods, vincitore qui nel 2012 e nel 2013 a causa del dolore alla schiena che lo ha colpito nei primi giorni di marzo e che lo ha costretto al ritiro durante il torneo Honda Classic.

L'Arnold Palmer Invitational si gioca al Bay Hill Club & Lodge, a Orlando in Florida. Il campo è nato come struttura privata e inaugurato a ottobre del 1961, nel 1965 per promuovere il circolo furono invitati per un'esibizione Arnold Palmer e Jack Nicklaus. Arnold Palmer rimase molto impressionato dal luogo e decise di tornarci durante l'inverno per potere giocare lontano dal freddo della sua casa in Pennsylvania e cominciò a lavorare perché l'esibizione fatta a ottobre potesse diventare un torneo con la partecipazione di molti campioni di golf. Il tempo passato a Bay Hill fece in modo che Arnold Palmer si appassionasse sempre di più alla Florida, e con alcuni altri investitori assunse la direzione del circolo nel 1970, e poi nel 1976 acquistò la proprietà del Bay Hill Club & Lodge che divenne la sua casa.

I tee time di venerdi 22 marzo (ora locale - 5 ore rispetto all'Italia):

ore 09:23 dal tee della buca 10 Francesco Molinari, Hudson Swafford, Rod Perry

ore 13:08 dal tee della buca 1 Adam Scott, Patrick Reed, Justin Rose