© European Communities 2010

L’affermazione delle donne sul mercato del lavoro continua a fatica in Italia, ma senza sosta, e porta Manageritalia, la Federazione nazionale dei dirigenti e dei quadri professionali, a ipotizzare il raggiungimento della parità nel 2033. Secondo l’organizzazione, alla fine del 2009 in Italia le donne rappresentavano il 40,7% della forza lavoro totale, mentre nel 2005 erano il 40,1% e nel 2000 il 39,5%. L’analisi, che parte dai dati Istat, fotografa negli ultimi sette anni, dal 2001 al 2008, un aumento particolarmente marcato ai vertici aziendali: le dirigenti sono cresciute 107,3% nei servizi privati, del 123% nei servizi pubblici e dell’80% nell’industria. I servizi si confermano il settore femminile per eccellenza: le donne che lavorano per l’81% operano in questo ambito.