© DariuszSankowski on Pixabay

Il vero lusso? È sostenibile. Anche nel packaging.

Sì perché, come rileva uno studio commissionato da Asia Pulp & Paper, i consumatori preferiscono i prodotti confezionati con imballaggi che rispettano l’ambiente. Lo dice con chiarezza il 78% degli intervistati, che si dichiarano disposti a pagare un sovrapprezzo pur di acquistare un prodotto di lusso dal packaging sostenibile.

Sustainability in Luxury Packaging  - questo il nome dello studio realizzato dall’Istituto di Ricerca Smithers Pira per conto di Asia Pulp & Paper - ha analizzato gli atteggiamenti sul packaging dei prodotti di lusso dei consumatori britannici, francesi e italiani. Il risultato è piuttosto sorprendente, soprattutto se si tiene conto del segmento specifico di mercato.

Secondo questo studio, infatti, un packaging sostenibile è uno dei principali driver di scelta dei prodotti di lusso: il 72% degli intervistati valuta le caratteristiche dell’imballaggio al momento dell’acquisto. Si tratta di una percentuale molto alta, che segue a stretto giro altri due fattori chiave come la qualità del prodotto (citata dal 93% dei consumatori) e la capacità di quest’ultimo di riflettere la personalità dell’acquirente (80%).
Più in generale, l’attenzione all’ambiente sembra essere un fattore sempre più centrale nel processo di acquisto. Il 71% dei consumatori si aspetta infatti che i brand del lusso seguano processi di produzione e distribuzione sostenibili e che utilizzino degli imballaggi green. E addirittura un quarto degli intervistati potrebbe decidere di non acquistare i prodotti di aziende che non mostrano attenzione all’ambiente.

L’importante è comunicare

Il 26% degli intervistati non saprebbe come verificare la sostenibilità di un brand, quindi non controlla questa informazione prima dell’acquisto di un bene di lusso. La capacità di comunicare le proprie scelte a sostegno dell’ambiente diventa quindi fondamentale per le aziende di questo settore, che devono essere abili nel mostrare il proprio impegno su questo tema e attrarre potenziali consumatori.

La scelta di comunicare il proprio impegno green si fa ancora più importante nell’epoca dei social network, che possono sostenere le aziende più etiche: il 13% degli intervistati, infatti, ha acquistato un prodotto di lusso dopo aver letto online una recensione positiva sul suo packaging.

Ma le reti sociali possono creare anche problemi alle aziende meno sensibili al tema: il 14% dei consumatori ha postato commenti negativi su un brand perché era insoddisfatto del packaging.