Dipendenti da Internet: meglio nudi che senza connessione

Photo by Marvin Meyer on Unsplash

Ormai non serve più solamente nelle emergenze, per esempio per inviare un’email di vitale importanza oppure per trovare un luogo irraggiungibile. Internet è diventato una parte fondamentale della nostra vita, tanto che molti di noi non potrebbero più farne a meno. Addirittura ci sono persone che preferirebbero vivere situazioni traumatiche piuttosto che rimanere offline per un giorno. A rivelarlo è una ricerca condotta da Kaspersky Lab, un’azienda di sicurezza informatica a livello globale che opera nel mercato da oltre 20 anni, secondo cui il 22% degli intervistati pensa che essere connessi sia importante come avere a disposizione cibo, acqua e un riparo. A dimostrazione di ciò, un partecipante su quattro (23%) preferirebbe essere nudo in pubblico piuttosto che avere i propri dispositivi non connessi.

Anche la sicurezza passa in secondo piano rispetto a Internet

La nostra dipendenza da Internet è tale per cui molti sono disposti a rischiare danni personali pur di rimanere connessi. E, infatti, il 26% degli intervistati ha ammesso di aver guardato più di una volta il proprio schermo del telefono mentre attraversava la strada e il 21% quando camminava in un’area sconosciuta/pericolosa. Inoltre, la quasi totalità del campione (90%) ha dichiarato di sentirsi più stressato all’idea di perdere o esser derubati del proprio dispositivo piuttosto che perdere un treno/aeroplano (88%), essere coinvolto in un piccolo incidente d’auto (88%) o ammalarsi (80%). “L’esser connessi è diventato, velocemente, una condizione fondamentale della vita moderna e per molti, una necessità assoluta. Il nostro desiderio di essere sempre online e tutto ciò che siamo disposti a fare per mantenere attiva la connessione con il mondo digitale, mette in evidenza l’importanza dei dispositivi connessi nelle nostre vite. Tuttavia, con la connettività che si estende a tutti gli aspetti della nostra quotidianità, la sicurezza non può essere trascurata”, ha affermato Morten Lehn, General Manager Italy di Kaspersky Lab.