Ecco Digit, il robot-fattorino del futuro

Altro che droni. A consegnarci il pacco davanti alla porta di casa non sarà un quadricottero a motore, ma un robot su due piedi. È la scommessa di Agility Robotics che, partendo dall’assunto che lo shopping online sia destinato a diventare ancora più diffuso, si è messa all’opera per cercare di risolvere al meglio la sfida dell’ultimo miglio, ovvero la parte più complessa dell’attività di consegna pacchi, soprattutto in un futuro in cui il trasporto merci sarà demandato a veicoli a guida autonoma.

La soluzione porta il nome di Digit, un robot bipede antropomorfo progettato e creato in collaborazione con Ford, capace di sollevare pacchi che pesano oltre 18 kg, salire e scendere le scale, camminare in modo naturale su terreni sconnessi e persino reagire ai piccoli urti senza perdere l’equilibrio e cadere. In grado di richiudersi e auto-riporsi nella parte posteriore del veicolo a guida autonoma prima e dopo la consegna, il robot dialoga con l’Intelligenza Artificiale dell’auto per superare eventuali ostacoli trovati lungo il cammino. E chissà che questo Digit non possa essere il primo passo verso un assistente domestico tuttofare.