Connettiti con noi

Attualità

Whirlpool: addio all’Europa entro 16 mesi?

Un documento ‘segreto’ filtrato dall’HQ imporrebbe di vendere tutte le attività industriali e commerciali entro giugno 2024

Le più nere previsioni sul destino delle attività italiane ed europee di Whirlpool sembrano ricevere una conferma. A un sito finanziario americano è giunta, per vie non note, copia di un accordo fra il CdA di Whirpool Corporation e il presidente di Whirlpool Emea Gilles Morel. Secondo questo documento, rilanciato dal sito Sparkchronicle e ripreso da alcuni quotidiani italiani, l’accordo chiede a Morel di vendere tutte le attività industriali e commerciali di Whirlpool in Emea entro giugno 2024 (e promette in cambio a Morel un bonus di 3 milioni di euro). Nessun bonus sarà previsto qualora Morel non riuscisse nell’obiettivo.

I sindacati italiani hanno chiesto conferme all’azienda, che per ora ripete che maggiori informazioni saranno rilasciate in occasione della pubblicazione dei conti trimestrali e quindi non prima del 30 settembre, e un intervento del governo, già impegnato nel discutere il destino dello stabilimento di Napoli. Nei bilanci della multinazionale, il mercato europeo in particolare appariva poco interessante già nel 2021 e le prospettive non sono certo migliorate nella prima metà dell’anno tra aumento dei costi di produzione e possibile rallentamento della domanda.

Credits Images:

Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images