Connettiti con noi

Attualità

Web, arresti e perquisizioni in tutta Italia contro presunti Anonymous

Operazione su larga scala, nominata ‘Tango Down’, da parte della Polizia postale. Già scattate misure cautelari per diversi hacker che sarebbero responsabili di attacchi a siti istituzionali e di importanti aziende

Arresti e perquisizioni in tutta Italia da parte della Polizia postale che, da questa mattina, sta eseguendo una serie di ordini di custodia cautelare nei confronti di cracker: secondo le indagini coordinate dalla procura di Roma, farebbero parte di un’associazione per delinquere accusata di aver effettuato, celandosi dietro il nome di Anonymous, attacchi informatici a siti di governo e istituzionali e ai sistemi informatici di infrastrutture critiche e grandi aziende. L’operazione, denominata Tango Down, è stata condotta dagli uomini del Cnaipic, il Centro nazionale anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche della Polizia postale; ancora in corso, ha già portato agli arresti domiciliari quattro persone che facevano parte del movimento di Anonymus, anche ne sfruttavano il logo per interessi personali.