Venezia 2022: cinque i film italiani in gara al festival del Cinema

ll presidente della Biennale di Venezia, Roberto Cicutto, e il direttore artistico Alberto Barbera hanno presentato in conferenza stampa il programma della la 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, che si terrà come di consueto al Lido di Venezia dal 31 agosto al 10 settembre 2022.

Tanti i grandi nomi in cartellone. Gli italiani in Concorso sono Il signore delle formiche di Gianni Ameli con Luigi Lo Cascio, Elio Germano e Sara Serraiocco, ricostruzione del caso Braibanti, L’immensità di Emanuele Crialese con Penélope Cruz, Bones and All di Luca Guadagnino che torna a dirigere Timothée Chalamet accanto a Taylor Russell per un cannibal movie nell’America più marginale, A Chiara di Susanna Nicchiarelli, nuovo ritratto femminile della regista su Santa Chiara con Margherita Mazzucco de L’amica geniale, e Monica di Andrea Pallaoro.

I film più attesi al Festival di Venezia 2022

In Concorso tra i più attesi, oltre al film d’apertura White Noise di Noah Baumbach annunciato ieri, troveremo: The Whale di Darren Aronofsky con Brendan Fraser; Blonde di Andrew Dominik, film su Marilyn Monroe con Ana de Armas; Tár di Todd Field con Cate Blanchett nel ruolo di una direttrice d’orchestra; Bardo, False Chronicle of a Handful of Thruths, descritto come il film più personale del regista messicano Alejandro González Iñárritu; The Eternal Daughter di Joanna Hogg con Tilda Swinton; The Banshees of Inisherin di Martin McDonagh con Colin Farrell e Brendan Gleeson; No Bears del regista iraniano Jafar Panahi, condannato di recente a sei anni di carcere nel suo paese e che ha girato il suo ultimo lavoro in condizione di clandestinità; The Son di Florian Zeller, nuovo film del regista di The Father con Hugh Jackman, Laura Dern e Vanessa Kirby; e Un Couple di Frederick Wiseman, primo film di finzione del grande documentarista americano realizzato in Francia, paese dove il regista è rimasto bloccato due anni, durante la pandemia.

Al Lido si vedranno anche le nuove miniserie, integrali, di Nicolas Winding Refn e Lars von Trier, Copenhagen Cowboy e The Kingdom Exodus. Fuori Concorso, tra gli altri, Master Gardener, il nuovo film di Paul Schrader che riceverà il Leone d’oro alla carriera, Siccità, la nuova fatica corale di Paolo Virzì, Pearl di Ti West che collabora nuovamente con Mia Goth per un horror nella provincia americana degli anni ’50 (verrà proiettato a mezzanotte durante il primo sabato del festival), e Don’t Worry Darling, l’atteso film di Olivia Wilde con Florence Pugh, Harry Styles e Chris Pine.

Su e-duesse.it/cinema l’elenco completo dei film annunciati per la 79esima Mostra del Cinema di Venezia

© Riproduzione riservata