Connettiti con noi

Attualità

Talent Garden investe nel co-learning di Creative Harbour

Partnership con la start up di Simone Lattanzi, Alessandro Renna e Matteo Marchesano. Il player di digital education punta a estendere la formazione oltre il luogo di lavoro

A pochi mesi dall’acquisizione di Hyper Island, che ha fatto di Talent Garden il più grande player europeo nella digital education per dimensione e footprint geografico, la scale up italiana investe sui modelli innovativi di co-learning di Creative Harbour. La startup fondata nel 2020 proprio negli spazi di Talent Garden da Simone Lattanzi, Alessandro Renna e Matteo Marchesano ha intercettato la trasformazione culturale impressa dalla pandemia sull’approccio al lavoro e alla formazione, specializzandosi nell’organizzazione di esperienze di co-living e co-learning per remote worker e aziende in luoghi immersi nella natura, capaci di stimolare creatività e produttività. Fuerteventura, Algarve, Tenerife e Valle d’Aosta, sono solo alcuni dei “porti” di Creative Harbour: centri di confronto, apprendimento e crescita personale per tutti i lavoratori digitali che vogliono migliorare il proprio stile di vita, costruendo routine che integrino lavoro e vita privata, e acquisire un nuovo mindset e nuove competenze.

Talent Garden metterà le proprie risorse in termini di esperienza, know-how e community al servizio di Creative Harbour. Obiettivo: accelerarne la crescita contribuendo a completarne il modello per rispondere al bisogno di formazione con formule innovative e altamente attrattive grazie alla possibilità di vivere un’esperienza di apprendimento o lavoro immersiva. “Spazi di co-learning, intesi come evoluzione dei co-living e dei nuovi modelli di abitazione, sono diventati un modello sempre più popolare nel settore educativo”, ha commentato Lorenzo Maternini, Co-Founder e vice presidente di Talent Garden. “Come primo operatore europeo nel segmento della digital education, Talent Garden ha intercettato il nuovo trend e, insieme a Creative Harbour, ne esplora le opportunità, aggiungendo alla formazione online e presso i nostri campus, la possibilità di partecipare a corsi in luoghi di grande fascino e attrazione anche da un punto di vista leisure, per creare esperienze immersive ed estremamente piacevoli”.