Saldi, a Roma e Milano sono già iniziati

Il Codacons segnala che gli sconti nelle due grandi città sono già iniziati in modo ufficioso in almeno il 75% dei negozi. “Anacronistico e ridicolo fissare date per i saldi”

Eccezion fatta per Palermo, che ha iniziato con tre giorni di anticipo, la stagione dei saldi sta per iniziare senza grosse attese; un po’ perché la crisi e la paura di non poter affrontare adeguatamente un 2012 di “sacrifici” fa chiudere ai più il portafoglio, un po’ perché nelle principali città italiane i saldi sono ufficiosamente iniziati già da tempo. È quanto annuncia il Codacons che registra già le prime offerte nell’80% dei negozi di Roma e nel 75% di quelli milanesi, “da chi mette sfacciatamente le scritte promozionali in vetrina rischiando la multa, a chi invia ai clienti sms, lettere, tessere sconto o, molto più semplicemente, abbassa il prezzo al momento dell’acquisto”.Per il Codacons si tratta dell’ennesima dimostrazione di quanto sia “anacronistico e ridicolo che le regioni debbano ancora fissare ogni anno le date dei saldi invece di lasciare piena libertà ai commercianti di scegliere quando scontare la propria merce. Il settore del commercio – continua l’associazione – è ancora ben lungi dall’essere stato liberalizzato con il provvedimento sugli orari e sulle aperture libere. Le mancate liberalizzazioni costano ai cittadini ben 5,5 miliardi di euro a causa del ritardo nel commercio al dettaglio alimentare, e 2,5 miliardi per il commercio al dettaglio non alimentare”.

Calendario dei saldi invernali 2012

© Riproduzione riservata