Connettiti con noi

Attualità

La vernice bianca che rende inviolabile la carta di credito

Sviluppata da un team olandese la soluzione che, basandosi sulla fisica quantistica, proteggerà carte e documenti dalla clonazione

Si chiama Quantum-Secure Authentication ed è la tecnologia che renderà le carte di credito inviolabili basandosi sulla proprietà dei fotoni (particelle di luce) di potersi trovare in diverse posizioni contemporaneamente. Attraverso questa soluzione, sviluppata da un team di ricerca olandese delle università di Eindhoven e Twente, si potrà combattere la clonazione delle carte, anche quelle con i chip e i documenti di identità elettronici.

L’idea si basa sulla fisica quantistica, la scienza che studia la materia e le radiazioni elettromagnetiche, come la luce. Per diventare inviolabile la carta, come riportato da Tom’ Hardware, sarà ricoperta da uno strato di vernice bianca arricchita con milioni di nanoparticelle, che rimbalzano la luce quando vengono colpite.Per fare un esempio pratico, lo sportello del Bancomat invierà alla carta di credito una breve sequenza di impulsi luminosi a cui la carta dovrà “rispondere” in maniera corretta per effettuare la transazione.

Credits Images:

© Damien Meyer/ Afp/ Getty Images