Connettiti con noi

Attualità

In Cina spunta l’Emporio Amornini

Nel sud ovest del Paese uno store che assomiglia molto a quelli della catena di Giorgio Armani

In Cina sembra non esserci limite alla contraffazione. Dopo aver riprodotto, più o meno fedelmente, ogni possibile prodotto, adesso è scoppiata la moda della clonazione dei negozi. Dopo i simil-Apple store e la simil-Ikea di Kunming, capoluogo della provincia di Yunnan nel sud est del paese, adesso arriva l’Emporio Amornini. Uno store questo di Chengdu, una megalopoli nella parte sud-occidentale della Cina, sul quale campeggia un logo a forma di aquila molto, ma molto, simile a quello del brand Emporio Armani. Anche lo store ricorda molto quelli della catena di abbigliamento made in Italy che Giorgio Armani ha disseminato per il mondo. Curiosamente a scoprire il clone, situato all’interno di un albergo, è stato John Bryson, segretario americano al commercio, arrivato in Cina per incitare le autorità locali a rispettare meglio il diritto dei marchi.

Credits Images:

L’Emporio Amornini