Connettiti con noi

Attualità

Il patron della F1, Bernie Ecclestone, a processo per corruzione

Il capo della Formula One Management incriminato dalla giustizia tedesca per una tangente da 44 milioni di dollari. A rischio il suo ruolo nel circus

Bernie Ecclestone incriminato per corruzione. Dalla Germania è arrivata una pesante accusa nei confronti del patron della Formula 1 che, secondo le accuse dell’ex banchiere Gerhard Gribkowsky – che sta già scontando una condanna a otto anni e mezzo per corruzione, malversazione ed evasione fiscale –, avrebbe pagato una tangente da 44 milioni di dollari per pilotare la cessione dei diritti del circus detenuti dalla banca Bayern LB alla Cvc, il fondo d’investimenti britannico di cui Ecclestone è direttore esecutivo. Ecclestone, i cui avvocato hanno a lungo cercato una soluzione extragiudiziale, ha più volte ribadito di essere stato ricattato da Gribkowski, non di averlo corrotto. A settembre si dovrebbe conoscere la data del processo. Il codice penale tedesco prevede per casi di corruzione pene detentive tra i tre mesi e i cinque anni, che possono salire fino a dieci nei casi più gravi.

Credits Images:

Bernie Ecclestone