Connettiti con noi

Attualità

Green Pass: uno stimolo in più per partecipare a eventi in presenza

Un’indagine condotta da Assogestioni in vista del Salone del Risparmio celebra l’introduzione dell’obbligo di certificazione: la presenza fisica per la tre giorni di appuntamenti preferita dal 75% dei partecipanti

Con la crescita del numero dei vaccinati, aumenta la fiducia sulla fine dell’emergenza sanitaria e il mondo degli eventi in presenza si prepara a ripartire. Lo conferma il sondaggio sul prossimo Salone del Risparmio realizzato da Assogestioni a cui hanno risposto oltre mille persone.

Per il 51% dei rispondenti l’obbligo del Green Pass per la partecipazione a fiere ed eventi stabilito dal governo Draghi accresce la propensione a partecipare in presenza. Significativo il dato di coloro che vedono diminuire questa modalità di partecipazione: solo il 7%, a fronte di un 42% per cui la propensione è rimasta invariata a seguito delle misure introdotte dall’Esecutivo e in vigore dal 6 agosto.

In programma al MiCo di Milano dal 15 al 17 settembre 2021, il Salone del Risparmio ha nell’immediato aggiornato il piano di sicurezza e prevenzione sanitaria approntato per lo svolgimento dell’evento. In particolare, sono stati ottimizzati i varchi di accesso per una corretta gestione dei flussi di transito e l’ingresso al Salone sarà consentito previa misurazione della temperatura corporea e presentando la certificazione verde Covid-19 (Green Pass). Resta obbligatorio l’utilizzo della mascherina ed è fortemente consigliata la preregistrazione online e la stampa del badge di accesso al fine di velocizzare i processi partecipativi e contenere possibili assembramenti.

Misure che saranno utili in vista della tre giorni di evento perché, nonostante la possibilità di seguire tutte le conferenze in streaming sulla piattaforma di broadcasting FR|Vision, il 75% del partecipanti al sondaggio di Assogestioni afferma di voler partecipare all’edizione in presenza fisica.