Connettiti con noi

Attualità

Anna Maria Cancellieri, il profilo del ministro dell’Interno

Sarà la seconda donna al Viminale dopo Rosa Russo Iervolino. Prefetto di lungo corso ha iniziato la sua carriera proprio al ministero dell’Interno

Dopo Rosa Russo Iervolino (governo D’Alema, 1998-1999) Anna Maria Cancellieri sarà la seconda donna a guidare il ministero dell’Interno nella storia della Repubblica italiana. Romana, classe 1943, la nuova inquilina del Viminale, prefetto in pensione, era dallo scorso 20 ottobre commissario straordinario al Comune di Parma.Sposata, con due figli e con una laurea in Scienze politiche, Anna Maria Cancellieri inizia la sua carriera direttiva proprio al ministero dell’Interno dove viene nominata capo ufficio stampa e relazioni esterne della Prefettura di Milano. Nel luglio del 1993 viene nominata prefetto e torna a Roma, alla direzione centrale per la documentazione alla direzione generale per l’Amministrazione generale e per gli affari del personale. Nel 1994 è a Parma come commissario straordinario del Comune. In seguito assume gli incarichi di prefetto di Vicenza, Bergamo, Brescia, Catania e Genova. Nel 2009 la pensione, ma nei mesi successivi viene nominata, in successione, commissario straordinario del Teatro Bellini di Catania, commissario del Comune di Bologna (dove poi rinuncia alla carriera politica da sindaco) e, da ultimo, commissario straordinario a Parma.

ARTICOLO PRINCIPALE: LA LISTA DEL GOVERNO MONTI

Credits Images:

Anna Maria Cancellieri, il nuovo ministro dell'Interno stringe la mano al Presidente Giorgio Napolitano