Connettiti con noi

Attualità

Acqua, nel mirino le caraffe filtranti

Secondo la relazione firmata dal ministro Balduzzi, tali prodotti sono «inadeguati per la salvaguardia della salute»

Giro di vite per il mercato delle caraffe filtranti. Secondo la relazione tecnica del Ministro della salute Renato Balduzzi, che accompagna il decreto sulle Apparecchiature per il trattamento dell’acqua destinata al consumo, i prodotti in questione sono «venduti senza controllo e sulla base di vecchie disposizioni inadeguate per la salvaguardia della salute». Il provvedimento, che riguarda anche gli impianti fissi per il lavello di casa e ristoranti, prevede che le caraffe rispettino nuovi requisiti di sicurezza dei materiali e che siano accompagnate da dettagliate istruzioni d’uso. I produttori hanno l’obbligo di informare correttamente i consumatori per consentire «scelte di acquisto consapevoli». Le aziende operanti nel settore hanno sei mesi di tempo per adeguarsi.

Credits Images:

Renato Balduzzi, ministro della Salute