Workday svela l’attenzione delle aziende Ue alla DE&I

Wordkay Diversity, Equity & Inclusion

Anche in Europa, aumenta l’importanza riservata alla Diversity, Equity & Inclusion, nonostante le sfide che le aziende hanno dovuto affrontare a causa della pandemia da Covid-19, hanno portato avanti gli investimenti volti a favorire una maggiore cultura della diversità in azienda. A dirlo è una ricerca effettuata dalla società Workday su 2.200 responsabili del personale e alti dirigenti nel vecchio continente. Ben il 75% ha mantenuto gli investimenti a favore della DE&I nel budget aziendale. Il 90% del campione ha rivelato che dedica a questo tema almeno una iniziativa all’anno. Fra queste, primeggiano campagne di sensibilità verso la tematica e sua promozione (36%), programmi di mentoring (27%), creazione di network all’interno dell’azienda guidati da volontari per favorire una maggiore inclusività (26%).

Per misurare quanto le politiche a favore della DE&I abbiano un impatto positivo, il 47% del campione si affida a sondaggi interni, il 41% investe sul training e lo sviluppo dei gruppi di lavoro, il 38% monitora quanto un determinato staff sia affiatato. Si tratta di un quadro in netto miglioramento rispetto agli anni precedenti. Ma in qualche caso manca ancora una progettualità sul lungo termine. Appena il 64% degli intervistati ammette di avere una strategia. Circa un terzo invece si sente ancora all’inizio del cammino.

Un alleato importante può arrivare dalla tecnologia. Chi usa i dati di frequente, ammette di avere un quadro più chiaro della situazione e anche una maggiore fiducia nelle sue strategie di investimento sulla DE&I. Il problema è quanto la si impiega. Appena il 32% afferma di farne uso regolarmente. La “ricetta” di Workday per implementare una politica aziendale a favore della DEI prevede la formazione di una cultura aziendale che diventi parte integrante della strategia, l’utilizzo costante della tecnologia e dei dati e fare in modo che l’investimento a favore della DEI nell’organizzazione aziendale sia costante.

© Riproduzione riservata