Terremoto ai vertici di Microsoft

Steve Sinofsky, capo della divisione di Windows, esce di scena. Al suo posto Julie Larson-Green

A poche settimane dal lancio di Windows 8 il Ceo di Microsoft, Steve Ballmer, ha dato il ben servito Steve Sinofsky, capo della divisione di Windows software e hardware engineering (cioè il manager che ha presentato il nuovo sistema operativo nell’evento worldwide) e ha promosso al suo posto Julie Larson-Green. Larson-Green, in Microsoft dal 1993, era responsabile del programma management, design interfaccia utente e della ricerca e sviluppo di tutte le versioni internazionali di Windows 7 e Windows 8. Il nuovo capo della divisione Windows software e hardware engineering ha lavorato alla user experience di Internet Explorer (IE) 3.0 e 4.0, e poi guidato il design della user interface di Office XP, Office 2003 e Office 2007. Gli analisti si chiedono se l‘addio di Steve Sinofsky sia da imputare a logiche interne al gruppo oppure a certi risultati, vista la partenza debole di Surface. Nelle dichiarazioni di rito Steve Ballmer ha affermato di essere felice di avere Julie Larson-Green alla guida di Windows. Il chief financial officer e chief marketing officer, Tami Reller invece mantiene il suo incarico, ma adesso assume anche tutte le responsabilità del business di Windows.

© Riproduzione riservata