Salvatore Ferragamo senza Ceo: se ne va Eraldo Poletto

Il manager, che ha avviato il riposizionamento dell’azienda, conclude il suo mandato in accordo con la società

Cambiamento di rotta per Salvatore Ferragamo Spa, la capogruppo del Gruppo Salvatore Ferragamo, uno dei principali player a livello internazionale del settore del lusso. Con il Consiglio di amministrazione che ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2017 si è concluso – in accordo e sintonia con l’azienda – il mandato di Eraldo Poletto come consigliere e amministratore delegato della società.

Poletto lascia quindi un incarico che aveva assunto nell’agosto del 2016 quando era subentrato a Michele Norsa. L’azienda a rivolto “i più vivi ringraziamenti per avere contribuito, durante il suo mandato, all’avvio di un nuovo capitolo della storia della società, caratterizzato da una grande dinamicità, una importante svolta digitale e una speciale attenzione al brand e al prodotto”. Ma il cambio di rotta, si sottolinea sul Corriere della Sera, non sta dando i risultati sperati e si è quindi deciso di cambiare rotta.

© Riproduzione riservata