Premiati al Quirinale i Cavalieri del lavoro 2023

Il Presidente Sergio Mattarella ha consegnato le onorificenze ai 25 Cavalieri del Lavoro nominati lo scorso giugno. “Le imprese concorrono a indicare il senso di marcia del Paese”

Sergio-Mattarella-Cavalieri-del-Lavoro-2023Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Sono state consegnate questa mattina al Quirinale le onorificenze dell’Ordine “Al merito del Lavoro” ai 25 Cavalieri del Lavoro 2023 nominati dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, lo scorso 2 giugno 2023.

I Cavalieri del lavoro 2023 entrano a tutti gli effetti a far parte di un’associazione che conta oltre 570 imprenditori, donne e uomini, che hanno contribuito in modo rilevante attraverso l’attività d’impresa alla crescita economica, allo sviluppo sociale e all’innovazione.

Cavalieri del Lavoro, un traino all’economia

Come emerge da una recente indagine promossa da Crif, agenzia internazionale di rating, le aziende dei Cavalieri del Lavoro, pur rappresentando il 3% del campione nazionale delle imprese con fatturato superiore ai 20 milioni di euro, sviluppano dal punto di vista occupazionale il 20% di addetti.

Nel 2022 le aziende di Cavalieri del Lavoro hanno fatto registrare un tasso di occupazione in crescita di circa il 4% rispetto all’anno precedente, in controtendenza rispetto al dato storico nazionale, e hanno continuato a investire con un tasso di circa tre volte la media storica nazionale (3,6% vs 1,3% del fatturato).

CHI SONO I 25 CAVALIERI DEL LAVORO 2023

“Noi Cavalieri del Lavoro agiamo per contribuire ad accrescere il capitale sociale del nostro Paese perseguendo, innanzitutto, un buon lavoro”, ha dichiarato Maurizio Sella, presidente della Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro. “Buon lavoro significa valorizzare il merito attraverso prospettive di crescita professionale, offerte retributive adeguate, coinvolgimento attivo nella vita aziendale, sicurezza delle condizioni dei lavoratori. La ricchezza più grande di ogni impresa sono le persone, donne e uomini, senza le quali nessuna delle nostre imprese avrebbe mai potuto raggiungere i risultati che ha raggiunto”.

Nel corso della cerimonia, che ha visto protagonisti anche i nuovi Alfieri del Lavoro, 25 studenti italiani tra i più bravi d’Italia, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha evidenziato il valore delle imprese per il nostro Paese. “È il capitale sociale di un Paese la prima fonte di energia”, ha affermato Mattarella. “E le imprese – con il lavoro, le competenze, le tecnologie che valorizzano – ne sono parte rilevante, partecipano a pieno titolo alla dirigenza di un Paese. Concorrono a indicare il senso di marcia. Muovono interessi e ne creano di nuovi. Aprono frontiere, mettono in movimento persone, incidono su luoghi e territori.

Cavalieri-del-Lavoro-2023

I 25 Cavalieri del Lavoro 2023, premiati al Quirinale

© Riproduzione riservata