Stellantis: Luca Napolitano nuovo Chief Sales & Marketing Officer

Il gruppo automobilistico ha annunciato cambiamenti nel suo Leadership Team, in vigore dal 1° giugno 2024

Stellantis: Luca Napolitano nuovo Chief Sales & Marketing Officer

Novità nel Leadership Team del gruppo automobilistico Stellantis. A partire dal 1° giugno 2024, Luca Napolitano assumerà l’incarico di Chief Sales & Marketing Officer, mantenendo la sua attuale responsabilità come Chief Executive Officer del brand Lancia.

Napolitano prenderà il posto di Thierry Koskas, che dopo aver gettato con le fondamenta della funzione di vendita e marketing globale di Stellantis, dedicherà ora la sua competenza nelle vendite e nel marketing all’espansione del brand Citroën.

Luca Napolitano porta la sua esperienza nel settore automobilistico e la competenza nelle vendite ai clienti flotte e privati, nella gestione dei concessionari e nello sviluppo della rete, qualità maturate durante gli incarichi svolti in diversi paesi in Europa, Medio Oriente e Africa.

Stellantis ha comunicato, inoltre, che sempre dal 1° giugno Olivier Bourges assumerà l’incarico di Chief Customer Experience Officer in sostituzione di Richard Schwarzwald, che ha deciso di lasciare Stellantis per motivi personali. Bourges ora affronterà la sfida di raggiungere l’obiettivo aziendale posto dal piano strategico Dare Forward 2030, il raggiungimento della leadership nella soddisfazione del cliente, beneficiando della sua profonda conoscenza del settore e delle attività operative di Stellantis.

Come pianificato, in sostituzione di Olivier Bourges, viene nominata responsabile del Global Corporate Office and Public Affairs Clara Ingen-Housz, entrata in azienda all’inizio del 2024. Ingen-Housz diventerà membro del Top Executive Team. In precedenza, era Legal Counsel e Chief Ethics and Compliance Officer del Gruppo Saint-Gobain. Con una solida carriera internazionale che include esperienze legali a Hong Kong, New York e Bruxelles, Clara assicura competenze globali e rafforza ulteriormente la diversità nel Top Executive Team.

© Riproduzione riservata