Connettiti con noi

People

Giorgio Armani, si dimette il vicepresidente

John Hooks lascia improvvisamente, dopo 11 anni, la maison. Caccia aperta al successore

John Hooks non è più il vicepresidente della Giorgio Armani. Il 55enne manager inglese lascia la maison di moda nella quale era approdato undici anni fa. Hooks, divenuto deputaty chairman con un particolare focus sullo sviluppo delle attività strategiche, 18 mesi fa, era considerato da tutti il braccio destro di Re Giorgio. Le dimissioni, improvvise e inaspettate, aprono scenari molto interessanti e una vera e propria caccia al successore. Ignote le motivazioni che avrebbero spinto Hooks alle dimissioni. Nella nota ufficiale diramata dall’azienda si parla di «risoluzione consensuale del rapporto di lavoro» e Giorgio Armani «ringrazia John Hooks per la fattiva attività svolta nei lunghi anni di collaborazione, formulandogli i migliori auguri per il futuro».

Credits Images:

John Hooks