Cremonesi resta al vertice di Confservizi

Il presidente riconfermato al vertice del sindacato d'impresa a tutela d’aziende ed enti che gestiscono i servizi di pubblica utilità

Giancarlo Cremonesi è stato riconfermato all’unanimità presidente di Confservizi, il sindacato d’impresa che rappresenta, promuove e tutela aziende ed enti che gestiscono i servizi di pubblica utilità. Nella quinta assemblea di Confservizi è stato anche riconfermato come coordinatore del comitato di direzione, il direttore di Asstra Guido del Mese. Al termine dell’elezione Cremonesi ha sottolineato la necessità di “definire al più presto” il quadro normativo che regola i servizi pubblici locali e le autorità di controllo. “Servono regole certe per finanziare gli investimenti sul territorio di cui hanno bisogno i settori idrico, energetico, della mobilità e della gestione dei rifiuti – ha aggiunto – Occorrono almeno 115 miliardi di euro nei prossimi 20 anni: una cifra ingente ma necessaria per garantire ai cittadini e alle aziende servizi efficienti e di qualità”.

© Riproduzione riservata