Connettiti con noi

Novità dalle aziende

Produttori TOP: l’app che celebra l’eccellenza Made in Italy

Intervista al Ceo e ideatore dell’app, Vincenzo Masilla

Produttori-TOP

L’Italia è da sempre considerato il Paese d’eccellenza per quanto riguarda i settori produttivi, con il Made in Italy che è divenuto un marchio sinonimo di altissima qualità, passione e cura nei dettagli.

Dall’agroalimentare al manifatturiero, il nostro Paese può vantare una tradizione secolare di produttori che si tramandano da generazione in generazione processi e metodologie che rappresentano standard da replicare sia a livello nazionale che globale, con i Paesi esteri che vedono le nostre aziende come un vero e proprio punto di riferimento da imitare e seguire in ogni ambito.

Dal nord al sud della Penisola, sono infinite le realtà imprenditoriali e le storie di successo che si contraddistinguono per l’impegno, l’amore e la voglia di innovare, incontrando le esigenze e le preferenze di consumatori italiani e da tutto il mondo, con una capacità unica e autentica che solo noi siamo in grado di offrire.

Per dare lustro e testimonianza di questa maestria e professionalità, è stata di recente lanciata l’app Produttori TOP, uno strumento efficace e innovativo che ha il duplice obiettivo di supportare gli imprenditori e le aziende italiane a crescere sul mercato ed espandere il proprio business, e di informare pienamente i consumatori sui prodotti che acquistano. Per capire meglio come funziona, abbiamo intervistato Vincenzo Masilla, Ceo e ideatore dell’app.

Come nasce l’idea di creare l’app Produttori TOP?
Prima di raccontare come nasce l’idea dell’app è opportuno introdurre il progetto Life City World, nato nel periodo di lockdown con il desiderio di creare una struttura che inglobasse un polo commerciale di prodotti Made in Italy di alta qualità con annesso centro sanitario e di ricerca che legasse il mondo dell’alimentazione a quello della salute. L’idea dell’app nasce qui, con l’obiettivo di trovare i migliori produttori del Made in Italy e renderli protagonisti del polo commerciale di Life City World, ma venendo da un piccolo paese che vive di agricoltura siamo ben consapevoli che chi produce prodotti di alta qualità è spesso sopraffatto dalle grandi industrie, un esempio tangibile si ha con l’olio d’oliva, spesso ci si imbatte in prodotti low cost spacciati per prodotti di alta qualità, il tutto a discapito del piccolo produttore di eccellenze che non riesce a farsi conoscere e vendere il suo prodotto lavorato con tanta onestà e passione. Questo il motivo principale che fa scattare la scintilla per ideare e creare l’app.

In che modo funziona e come può aiutare gli imprenditori italiani?
L’app, completamente gratuita, è un ibrido tra social e marketplace, con la differenza tra i più noti social o e-commerce permette all’utente produttore di caricare il suo prodotto seguendo un form in cui si chiedono le informazioni dettagliate relative al prodotto come ingredienti, valori nutrizionali, materie prime, ma cosa più importante foto e video che descrivano le fasi di produzione del prodotto e documenti di analisi che ne accertino la qualità. Il produttore qualora fosse dotato di e-commerce o sito web aziendale potrà, inoltre, collegare il link al suo prodotto. Oltre a questa sezione dedicata ai prodotti, l’account del produttore è dotato di una sezione “info” e una sezione “Galleria”, in cui può condividere foto e video extra e presentare la sua azienda a 360 gradi. I prodotti caricati, seguendo queste indicazioni, acquisiscono la Classe di appartenenza: Bronze, Silver, Gold, TOP. La classe del prodotto si riflette sul produttore, la quale potrà essere visibile dalla mappa attraverso una cornice appositamente colorata. In questo modo l’utente consumatore avrà a portata di click i produttori e i prodotti che si mostrano in totale trasparenza e avere così l’opportunità di una scelta consapevole e trovare i produttori di fiducia. I produttori potranno essere trovati velocemente anche attraverso appositi filtri. Per supportare il produttore in tutti i fronti l’app permette la registrazione a due categorie di settore, i food blogger e i social media manager, i quali possono essere trovati dal produttore dalla mappa interattiva. In altre parole, attraverso la Trasparenza, l’Onestà e la Passione del produttore (ecco perché “TOP”) si vuole dare al consumatore un nuovo modo di acquistare, basato sulla consapevolezza, ma soprattutto sulla fiducia, valore che sempre più sta venendo a mancare tra consumatore e produttore.

Quali sono gli obiettivi principali dal lato dei consumatori?
Il bisogno che vorremmo soddisfare dal lato del consumatore è quello di offrire una scelta consapevole, in modo che non si faccia raggirare dalle più sofisticate strategie di marketing che spesso lo inducono a una scelta sbagliata, sia in termini economici che di salute. Inoltre, grazie alla geolocalizzazione dell’utente e del produttore riusciamo a proporre un prodotto realmente Km zero, a differenza dei più comuni e-commerce che spesso usano la parola “km zero” in modo inappropriato.

Secondo la vostra esperienza, quali sono le principali difficoltà e sfide future che devono affrontare le aziende sul mercato?
Le sfide riguardano soprattutto le piccole aziende, seppur producono prodotti di qualità eccezionale, spesso non sono dotati di mezzi adatti ad interfacciarsi con il mercato del digitale. Questo è uno dei problemi che ci auguriamo di risolvere con l’app Produttori TOP, essendo molto intuitiva e facile da usare, offre un luogo a lui dedicato dove può solo crescere e farsi notare da un pubblico di consumatori che sono alla ricerca di prodotti TOP. Quello che abbiamo a cuore è permettere ai piccoli e medi produttori di far valorizzare il loro prodotto, in modo che la tradizionalità e l’eccellenza non muoia col tempo e faccia fronte a un’economia che pretende qualità a prezzi bassi (questa la ricetta di un consumatore ingannato).

Oltre all’app, avete lanciato anche un giornale online, chiamato Produttori TOP Magazine. Di cosa si tratta e di cosa tratta?
Il magazine vuole essere un canale di informazione e un punto di riferimento con l’obiettivo di curare argomenti quali l’alimentazione in generale, la sicurezza alimentare, il food and travel per essere anche una guida verso il mondo fieristico del food e dell’artigianato. L’obiettivo è informare il consumatore e indirizzarlo su una scelta più oculata. Paradossalmente il prezzo basso non sempre implica prodotto di scarsa qualità se si sa cosa e dove si compra. Affrontiamo anche temi legati alla sostenibilità e sulla transizione energetica legata alle attività del produttore, come ad esempio l’agrivoltaico.

Quali sono i progetti futuri di Produttori TOP?
Siamo ancora all’inizio e non vorrei sbilanciarmi troppo, oltre a implementare nuove funzioni nell’app e dare nuovi servizi attraverso il magazine come ebook legati al mondo alimentare, video ricette e altro, il nostro sogno rimane quello di realizzare il progetto Life City World dove i Produttori TOP, selezionati grazie all’App, rappresenteranno il fulcro del polo commerciale dell’opera.