Un marchio di qualità ambientale per i prodotti italiani

Al via il primo progetto che sperimenta una politica integrata di prodotto per il consumo e la produzione sostenibile

È il distretto del mobile di Livenza (Pordenone) ad aggiudicarsi il primo Marchio italiano di qualità ambientale, un nuovo punto di riferimento per le aziende, simbolo non solo di prodotti made in Italy, ma anche di innovazione, tecnologia, sostenibilità e responsabilità sociale. Il progetto pilota, sostenuto dai ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico, ha interessato in particolare le aziende friulane Fantoni, Presotto e Petrovich Group. Attualmente il marchio di filiera ecologica certificata è applicabile al settore del legno-arredo, l’obiettivo è quello di estenderlo in futtor a tutte le tipologie di beni e servizi.

© Riproduzione riservata