Connettiti con noi

Lifestyle

Fumo, le donne smettono se vedono gli effetti sulla pelle

La ricerca del “British Journal of Health Psychology” dimostra che l’invecchiamento del viso è quello che più temono le donne fumatrici

Cosa può spingere una donna a dire basta all’amata sigaretta? Secondo una ricerca del British Journal of Health Psychology il modo migliore per far smettere alle donne di fumare è mostrare loro gli effetti nefasti del fumo sulla pelle e il suo invecchiamento precoce. A giungere a queste conclusioni i ricercatori della Staffordshire University che si sono avvalsi della tecnica del morphing per ricostruire i volti di alcune fumatrici, invecchiati dal passare degli anni, ma soprattutto dagli effetti del fumo. Su uno schermo la proiezione dei volti delle donne fumatrici così come potrebbero apparire tra qualche anno in caso di persistenza del tabagismo, confrontato con lo stesso volto appartenente a una non fumatrice. «Molte delle donne coinvolte nello studio hanno avuto un vero e proprio shock alla vista del loro potenziale viso futuro», ha spiegato Sarah Grogan della Staffordshire University, «e due terzi di loro ha affermato che avrebbe smesso di fumare proprio sulla base dell’impatto delle sigarette sulla pelle». L’intenzione di queste donne è quella di smettere con la sigaretta, ma per ora non è che un’intenzione, bisogna vedere se a questa seguiranno o meno i fatti. L’appuntamento è fissato tra sei mesi, quando i ricercatori verificheranno quante donne avranno effettivamente abbandonato il vizio e quante, messo da parte lo shock delle immagini mostrate loro, avranno solo abbandonato il proposito.