Da Audemars Piguet a Rolex: all’asta orologi per circa 1 milione di euro

Segnatempo di brand prestigiosi saranno al centro di due aste speciali di Affide. Appuntamento il 15 novembre a Milano e il 23 novembre a Roma

asta orologi Patek Philippe

Non solo oggetti di pregio, ma anche interessanti opportunità di investimento. Per questo le due prossime aste di orologi in programma a Milano e Roma rappresentano un’interessante occasione per coloro che vogliono avere l’opportunità di mettere mano su un oggetto da collezione, senza spendere cifre elevate. Nei prossimi giorni segnatempo di brand prestigiosi come Audemars Piguet, Patek Philippe e Rolex verranno battuti all’incanto dalla casa d’aste Affide.

Complessivamente, i lotti di orologi moderni e d’epoca dei due appuntamenti hanno una base d’asta di circa 860 mila euro, che potrebbe facilmente raggiungere il milione. È possibile concorrere per aggiudicarsi gli articoli sia partecipando fisicamente alle aste sia inviando offerte online. Queste, per essere convalidate, si dovranno presentare presso uno sportello della rete Affide entro il giorno prima dell’asta.

L’asta di orologi a Milano

Il primo appuntamento è per il 15 novembre a Milano – Largo Paolo Grassi, ore 16. Per l’evento nel capoluogo lombardo la base d’asta complessiva è di 386 mila euro e spiccano tre articoli firmati Patek Philippe. Un’azienda che fin dalla prima metà del Novecento era all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e di prestigio, posizionandosi tra i brand di riferimento qualitativo, avendo già dalla sua fondazione iniziato a brevettare e creare sistemi che hanno cambiato il mondo dell’orologeria:

  • N140Patek Philippe Cronografo Calendario Perpetuo in oro rosa (movimento manuale, cal CHR 29-535 PS Q, ref 5204R-001, crono, rattrappante, fasi luna, vetro zaffiro, quadrante argento, fibbia deployante oro rosa, dimensioni 40 mm). Base d’asta: 80.000 euro
  • N137Patek Philippe Perpetual Calendar Grand Complications in oro bianco (movimento automatico, cal 240, n 7103139, ref 7140G-001, vetro zaffiro, diamanti sulla lunetta, quadrante silver, cinturino pelle, fibbia oro bianco, dimensioni 35,1 mm). Base d’asta: 35.000 euro;
  • N139Patek Philippe Calendario Perpetuo in platino (movimento automatico, cal 324 S QR, ref 5496P-001, data, giorno, mese, fasi luna, data retrograda, anno bisestile, vetro zaffiro, quadrante argento, cinturino pelle, fibbia platino, dimensioni 39 mm). Base d’asta: 26.000 euro.

 

L’asta di orologi a Roma

A Roma l’appuntamento è per giovedì 23 novembre (Piazza del Monte di Pietà, ore 17:00). Qui la base d’asta totale è di circa 473 mila euro, i lotti di rilievo sono:

  • N115: Cronografo Rolex Daytona in acciaio (ref.6241, anno 1968, movimento a carica manuale, cal.722, con bracciale Oyster acciaio anno 1991, mm. 37). Base d’asta: 25.000 euro;
  • N118: Audemars Piguet Royal Oak in acciaio (movimento automatico cal.2225, rif. fondello E35919-5523, quadrante bianco tapisserie, datario ad ore 3, con bracciale acciaio, mm.36). Base d’asta: 15.000 euro;
  • N43: Patek Philippe Calatrava in platino (referenza 5196p, movimento carica manuale calibro 215, numero fondello 427****, cinturino pelle con fibbia in platino P.P. 38 mm, contro scatola). Base d’asta: 15.000 euro.

Per conoscere il catalogo completo delle due aste di orologi e approfondire il regolamento: affide.it

© Riproduzione riservata