Connettiti con noi

Lifestyle

Musica, anche in Italia esteso a 70 anni il diritto d’autore

Il Consiglio dei Ministri ha adottato lo schema di recepimento della direttiva 2011/77/UE

Il Consiglio dei ministri ha adottato lo schema di recepimento della Direttiva 2011/77/UE che prevede di estendere a 70 anni anche nel nostro Paese la durata dei diritti connessi degli artisti, interpreti ed esecutori sulle interpretazioni musicali in un fonogramma e dei produttori di fonogrammi. Il nuovo termine di protezione si calcolerà a partire dalla pubblicazione o dalla comunicazione al pubblico del fonogramma, a seconda di quale atto di sfruttamento economico sia avvenuto prima. Tra le nuove disposizioni previste dalla norma è stabilito l’obbligo per i produttori di accantonare in un fondo il 20% dei guadagni annuali a partire dal cinquantesimo anno di sfruttamento economico dei fonogrammi. Questa somma dovrà essere devoluta attraverso le società di gestione collettiva agli artisti.