La crisi compatta il Salone Nautico di Genova

Dal 2 al 6 ottobre 2013 la 53esima edizione della rassegna internazionale che da quest’anno si riduce a sole cinque giornate. Minori i costi per gli espositori, anche il layout viene modificato nell’ottica di una visita più facile e meno dispersiva

Un Salone Nautico Internazionale tutto nuovo. Sono tante le novità che saranno introdotte in occasione della 53esima edizione della rassegna in programma dal 2 al 6 ottobre 2013 a Genova. «Il Salone Nautico 2013 sarà molto diverso da quelli che l’hanno preceduto – hanno sottolineato gli organizzatori alla presentazione della manifestazione. Quella che proporremo quest’anno è una formula evoluta di evento, a partire dal suo contenitore, interamente rivisitato che inviterà a una nuova modalità di visita e di fruizione».

Prima di tutto cambiano le date con una calendarizzazione a inizio mese per inserirsi al meglio nel palinsesto delle principali manifestazione del settore a livello internazionale. Si riduce la durata della manifestazione: dai consueti nove giorni la kermesse si riduce a cinque giornate «per dare – sostengono gli organizzatori – una risposta precisa ai desiderata degli espositori che richiedevano una maggiore concentrazione per una più intensa focalizzazione di interessi durante la visita».In pratica meno giorni di fiera e minori costi per le aziende espositrici.

Ripensato anche il layout della manifestazione che quest’anno darà più spazio alle aree in acqua. Nel nuovo layout progettato dallo studio Caliari e Associati il visitatore viene accompagnato da una segnalazione rivisitata, con connotazioni precise e un fil rouge che guiderà il percorso per una visita più facile e meno dispersiva in termini di tempo e spazio.

Non solo, per rispondere alla crisi dei costruttori quest’anno il Salone Nautico si apre a nuove categorie merceologiche. Nascono aree tematiche: il Sea Experience all’interno del “Padiglione del mare”, dedicato a tutto il comparto degli sport acquatici e all’accessoristica; il Power Village presso il Piazzale Marina 1 allo scoperto, dedicato ai motori marini, l’area Boat Discovery, pensata per raccogliere tutto il necessario per il primo acquisto di un’imbarcazione.

Confermate le sezioni interamente dedicate alla vela, il Sailing Word, nella Marina 1, quella dedicata alle imbarcazioni a motore dai 12 metri ai maxiyacht, il Motorboats e l’area Tech Trade, posta nel padiglione B superiore, per l’accessoristica, componentistica e la strumentazione elettronica per la navigazione.

© Riproduzione riservata