Il Colosseo? Un marchio da 96 miliardi di euro

Numeri “colossali”, in rinnovo anche gli appalti per l’anfiteatro romano

I Musei Vaticani sono i musei italiani con il brand più forte (91 miliardi di euro), ma la palma del più ricco marchio artistico spetta al Colosseo che vale, secondo l’ufficio studi della Camera di Commercio di Monza, 96 miliardi di euro. Non è l’unico ambito in cui primeggia l’anfiteatro romano, è anche l’attrazione nazionale più visitata (4,8 milioni di visitatori nel 2008) e la più ricca. I suoi incassi lordi superano 30 milioni di euro a cui si sommano i 5,3 milioni fatturati dai servizi aggiuntivi. In particolare il bookshop del monumento ha un giro d’affari di 2,3 milioni, il servizio prenotazioni raggiunge 1,3 milioni, mentre visite guidate e audioguide contano rispettivamente 925 mila e 727 mila euro. Oggi questi servizi sono gestiti da Elemond, ma la sua concessione scade a gennaio ed è in corso la gara di appalto che si svolge contestualmente al bando per la sponsorizzazione dei lavori di restauro del Colosseo. Per completare gli interventi di manutenzione e valorizzazione sono necessari 25 milioni di euro.

© Riproduzione riservata