Golf, Omega European Masters 2013 vittoria di Thomas Bjorn

Il danese supera alla prima buca di playoff lo scozzese Craig Lee

L’Omega European Masters 2013 di golf ha il suo vincitore: il danese Thomas Bjorn, che ripete il successo ottenuto nel 2011. Nel 2011 Bjorn vinse con quattro colpi di distacco sul secondo classificato, soprattutto grazie all’ottimo quarto giro in 62 colpi, questa volta Thomas Bjorn ha terminato le settantadue buche regolari dell’Omega European Masters 2013 in 264 colpi, venti sotto il par, pari merito con lo scozzese Craig Lee, e c’è voluta una buca di playoff per determinare il vincitore. Lo spareggio si è giocato al par quattro della buca 18, nei quattro giri del torneo Bjorg aveva giocato tre volte questa buca in par e una in bogey, Craig Lee l’aveva terminata tre volte in par e una in birdie. Ma sulla buca decisiva è stato Thomas Bjorg a ottenere il birdie e terminare vittorioso l’ Omega European Masters 2013.

La classifica finale vede al primo posto Thomas Bjorn con 264 colpi (66-66-67-65), in seconda posizione Craig Lee 264 colpi (71-65-61-67), al terzo posto il francese Victor Dubuisson con 265 colpi (68-65-66-66) e in quarta posizione lo spagnolo Alejandro Canizares con 266 colpi (69-65-65-67). Al quinto posto della classifica con 269 colpi l’inglese Ross Fisher (71-69-63-66) e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez (65-68-69-67).

Matteo Manassero, al rientro dopo la pausa estiva, si è piazzato al 34esimo posto della classifica, 279 colpi, cinque sotto il par, i suoi parziali sono stati 70-69-72-68.

Alessandro Tadini ha concluso l’Omega European Masters 2013 in 65esima posizione con 287 colpi (68-73-74-72) tre sopra il par.

Francesco Molinari, l’Amator Renato Paratore, Lorenzo Gagli e Matteo Delpodio non hanno passato il taglio.

Vedi l’approfondimento con tutti i risultati dei giocatori italiani all’European Masters dal 1972.

© Riproduzione riservata