Connettiti con noi

Lifestyle

Golf, Ballantine’s Championship 2012 dopo 36 buche al vertice Bernd Wiesberger

Andrea Pavan passa il taglio, 48°, e giocherà per i due giri di finale

Seconda giornata di gara per il Ballantine’s Championship 2012, sul percorso del Blackstone Golf Club nei pressi di Seoul, Corea del Sud, è il momento del taglio per determinare i giocatori che continueranno a giocare a golf nel weekend. Saranno 73 i giocatori impegnati sabato e domenica che hanno realizzato un punteggio fino a 148 colpi, +4 sul par del campo.

Al primo posto della classifica dopo trentasei buche c’è l’austriaco Bernd Wiesberger con lo score di 137 colpi, sette sotto il par (72-65), al secondo posto l’australiano Marcus Fraser, 138 colpi, sei sotto il par (71-67) e in terza posizione lo svedese Oscar Floren, 139 colpi, cinque sotto il par (72-67). Miguel Angel Jimenez è in quarta posizione con 140 colpi (72-68), con Anthony Wall (73-67) e Felipe Aguilar (71-69).

Il nostro Andrea Pavan perde un po’ di posizioni e si colloca al 48° posto di classifica, 146 colpi, due sopra il par, con lo score odierno di 74 colpi che peggiora il risultato di 72 della prima giornata. Le sue statistiche non sono ottimali, oggi ha preso 9 fairway su 14, ha preso 14 green in regulation e purtroppo da due giorni sta puttando 34 colpi a giro.

Scala la classifica di 47 posizioni Ian Poulter che raggiunge il 12° posto grazie al 67 di oggi (142/75-67), come Danny Willet (142/75-67). Cade al 19° posto il leader del primo giorno Victor Dubuisson 143 colpi (68-75).

Fuori dal taglio del torneo valido per l’European Tour Darren Clarke, Thomas Levet, Jaco Van Zyl, Jbe Kruger, David Drysdale, Thorbjorn Olesen, Richard Finch, ritirato Hennie Otto.

I tee time del Ballantine’s Championship di sabato 28 aprile:

Andrea Pavan alle 13:10 ora locale con Jeev Milkha Singh e Richard S Johnson

Miguel Angel Jimenez alle ore 10:20 con Anthony Wall e Felipe Aguilar

Bernd Wiesberger alle ore 10:30 con Marcus Fraser e Oscar Floren

Credits Images:

Bernd Wiesberger, dopo trentasei buche in testa al Ballantine’s Championsip 2012