Connettiti con noi

Lifestyle

Fiat cresce negli Usa grazie a Chrysler

Il marchio americano di proprietà del gruppo Fca segna un aumento nelle vendite del 22% rispetto allo scorso anno

Per Chrysler la crisi di vendite è praticamente alle spalle. Nel mese di ottobre l’azienda di proprietà del gruppo Fca (ex Fiat) ha registrato un nuovo incremento nelle vendite negli Stati Uniti, il 55esimo di fila, migliorando del 22% i dati dello scorso anno. In totale il gruppo Fca negli Usa ha immatricolato 170.480 unità; molto bene il marchio Jeep (+52%), Ram (+33%) e Chrysler (+17%) mentre il marchio Fiat segna +1% e Dodge accusa una flessione dell’8%.

Gli ottimi risultati del gruppo sono stati raggiunti grazie alla forte domanda di pickup; Chrysler ha approfittato del calo della produzione da parte di Ford Motor del suo modello più venduto F-150 negli ultimi mesi. Ford sta preparando una nuova versione che inizierà la vendite a inizio del prossimo anno.

Credits Images:

© Getty Images