Connettiti con noi

Design

Eurocucina 2024: l’innovazione? È tailor made

Le tendenze delle ultime proposte per la cucina sono chiare: novità funzionali, attenzione ai dettagli e incredibili possibilità di personalizzazione

Key Cucine – Un ecosistema che si sviluppa attorno al suo centro

Salone del Mobile 2024

Nata dalla collaborazione con il designer Nevio Tellatin e l’architetto Anita Brotto, Tai_O, proprio come il villaggio di pescatori di Hong Kong da cui prende il nome, si sviluppa a partire da un’isola: racchiusa e protetta da moduli lignei, ha una planimetria a L che separa e distanzia la zona living dall’area di lavoro. Tutto attorno, si sviluppa una “piazza” delimitata da colonne attrezzate e boiserie dagli accostamenti ricercati, cui si accede da angoli decentrati, che permettono di scoprire prospettive nuove.
Il modulo centrale è composto da due elementi in rovere fossile millenario che si affacciano verso l’esterno: un bancone architettonico che appare come una teca espositiva e un sistema di ante sospese. Il lato opposto, invece, racchiude l’elemento cucina in peltro bronzato con effetto metallico, rivestito interamente in marmo Clauzetto, una particolare pietra calcarea dal fondo grigio chiaro e caratterizzata dalla presenza di tessitura fossile.

Modulnova – Tre realtà in unico ambiente

Modulnova

Un’importante isola dal fascino magnetico, spazi contenitivi nascosti da un apparente rivestimento murale e una grande cantina convivono nel programma Blade Lab. Elemento centrale del sistema è l’isola in pietra Piasentina fiammata, impreziosita dalla lavorazione millerighe e da una luce integrata nel blocco che ne valorizza la matericità.
Una serie di colonne Blade Laccato Metal Ivory terra soffitto delineano poi l’ambiente, integrandosi nelle volumetrie dello spazio architettonico. Infine, alle spalle dell’isola si fa notare la grande cantina protetta da una parete vetrata grigio fumè con anta a bilico (che si completa con una vetrina vini refrigerante personalizzabile). Al suo interno, si trova il nuovo sistema interparete Solid retroilluminato, costituito da listelli verticali in legno di noce grigio, arricchito da una boiserie e da elementi a giorno che possono essere posizionati a piacere. Blade Lab è personalizzabile nei materiali e nelle finiture e può essere reinterpretato in base alle diverse esigenze.

Molteni & C – Ricerca ed eleganza per habitat tutti da vivere

Prime-Kitchen-Molteni-&-C

Prime, progettata dal dipartimento R&D Dada Engineered, nasce per esprimere al massimo le potenzialità di una cucina caratterizzata da apertura con gola e si declina in numerose varianti compositive per le più sofisticate esigenze estetiche e funzionali.
La gola la percorre senza interruzioni e termina sui fianchi riportati, per lasciare massima libertà di personalizzazione. L’esclusivo movimento Vionaro, con sponda brevettata in alluminio anodizzato, garantisce le performance superiori dei cassetti: più larghi e capienti, sono perfetti per garantire la massima praticità.
Il tavolo snack Dine forma un piacevole profilo lineare che dona razionalità al layout della cucina, mentre l’effetto 3D laccato – realizzato grazie a un processo di stratificazione di una particolare resina termoformata all’interno di uno speciale stampo – conferisce un effetto mosso alle ante, per un dinamismo ancora più prezioso. Ogni progetto è unico, ogni dettaglio tecnico è studiato su misura per formare solide architetture, fatte per durare nel tempo.

Officine Gullo – Isole di stile e funzionalità

Officine-Gullo-Isola-Eurocucina-2024

Le isole di cottura dell’omonima collezione sono autentici elementi di design capaci di ridefinire l’ambiente circostante, diventando veri e propri “pezzi unici” attorno ai quali ruota l’intera cucina. Caratterizzate dall’iconica estetica e dalle elevate prestazioni tipiche di Officine Gullo, uniscono l’armonia delle forme alle più moderne tecnologie, lasciando massime possibilità di personalizzazione.
A partire dalle dimensioni, visto che la linea è composta da cinque modelli di diverse larghezze. Isola si presenta così come un oggetto funzionale, mirato a favorire la libertà di movimento e a conferire fluidità allo spazio. Nella foto mostriamo la versione 248 in un elegante colore nero opaco con finiture cromo lucido e top in acciaio spazzolato, inserita all’interno di una cucina in falegnameria bianca, arricchita da un pannello in marmo Calacatta Black Vein. L’isola è accessoriata da un lato con quattro fuochi, un coup de feu e un cuocipasta, mentre sul lato opposto presenta un lavello, un frytop liscio e una griglia elettrica a cottura diretta.

SieMatic – Spazi segreti, dettagli inaspettati

SieMatic

SieMatic S2 Next Generation è un modello di cucina contemporanea senza maniglie dall’eleganza intramontabile, che si esprime anche nella versatilità della composizione, nelle personalizzazioni di materiali e colori e nella possibilità di integrare elementi di design SieMatic SecretSpace nei mobili a colonna e nei sistemi a isola.
Grazie alla rivoluzionaria rotazione traslativa, il mobile a colonna a tutta altezza si trasforma in un sistema a giorno con colore a contrasto. Il piano di lavoro StoneDesign in pietra naturale Taj Mahal dell’isola rivela poi un ulteriore elemento di sorpresa. Un meccanismo di scorrimento fa sì che si apra svelando un secondo livello nel quale può essere posizionato un piano cottura o un lavello con rubinetto ribassato. Se estratti da entrambi i lati, i piani di lavoro si bloccano in posizione e possono essere utilizzati con sedie o sgabelli come posti a sedere o come superficie di lavoro più ampia.


Selezione tratta dallo speciale L’anima della cucina 2024, allegato a Business People di aprile. Scarica il numero o abbonati qui