David di Donatello 2014, tutti i vincitori

‘Il capitale umano’ di Paolo Virzì eletto come miglior film dell’anno, successo per ‘La grande bellezza’ di Paolo Sorrentino (miglior regista) che ottiene nove statuette

Sono Il capitale umano di Paolo Virzì e La grande bellezza di Paolo Sorrentino i protagonisti dell’edizione 2014 dei David di Donatello. Le due pellicole si portano a casa complessivamente 16 statuette: nove per il film premio Oscar di Sorrentino (nominato anche miglior regista dell’anno), sette per Il capitale umano, che esce dalla serata dei con il premio di miglior film.Tra i grandi momenti della serata, trasmessa in diretta alle 19 di martedì 10 giugno su Rai Movie e in differita su Raiuno – il David speciale consegnato da Edoardo Ponti alla madre, Sophia Loren, che non ha resistito alla commozione; ma anche la dedica di Paolo Virzì, al momento della consegna del premio più ambito, quello di miglior film: “Tutti gli anni celebriamo la morte e poi, subito dopo, la rinascita del cinema italiano. Io invece voglio dedicare questo premio ai cinque meravigliosi registi esordienti”.Tra gli esordienti anche Pif (Pierfrancesco Diliberto), che delle 8 candidature per il suo La mafia uccide solo d’estate, si aggiudica solo quella per il miglior regista esordiente. Delusione, invece, per Smetto quando voglio di Sydney Sibilia, che arrivava al David con 12 candidature, e Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek (11 candidature).

© Riproduzione riservata