Cinque manieri tra fantasia e realtà

Esistono davvero alcuni dei castelli che popolano i nostri sogni o, a volte, i peggiori incubi. Se infatti molti sanno che l’ottocentesco Nuovo castello di Pietra del Cigno (in tedesco Neuschwanstein) in Baviera è il modello per quello de La Bella Addormentanta nel bosco di Walt Disney, è meno noto che William Shakespeare per Amleto ha scelto un’ambientazione realissima, il castello di Kronborg (1420), in Danimarca. Si può visitare, se il coraggio non manca, il terribile castello di Dracula: il romanzo di Bram Stoker si svolge in parte a Bran Castle (1378) in Romania dove effettivamente soggiornò il famigerato Vlad l’Impalatore. Se Dracula è considerato l’ultimo romanzo gotico, il primo, Il Castello di Otranto di Walpole, è incentrato su un antico maniero, quello della splendida città salentina (risalente al 1498). Anche al Nord Italia c’è un rudere entrato nella storia della letteratura, il Castello dell’Innominato a Vercurago (Lecco) dove Alessandro Manzoni fa rinchiudere Lucia ne I promessi sposi.

© Riproduzione riservata