Connettiti con noi

Lifestyle

America’s Cup, la scuffia di Oracle – Video

L’AC72 del defender della 34esima Coppa America si rovescia nella baia di San Francisco. Una grande operazione di recupero mette in salvo il catamarano che, ora, dovrà essere riparato in vista delle prossime regate

Scuffiata spettacolare e brutta tegola per Oracle Team Usa. Il catamarano AC72 del defender della 34esima America’s Cup si è infatti rovesciato nella baia di San Francisco nel corso di una sessione di allenamento. “Quando abbiamo poggiato le prue si sono piantate nell’acqua e l’ala ha toccato la superficie del mare – ha spiegato il tattico Tom Slingsby – diversi uomini del team sono finiti in mare. A quel punto eravamo appoggiati sull’ala e abbiamo deciso di abbandonare la barca per paura che l’ala potesse cedere”. Nessun problema, fortunatamente, per i componenti del team, ma l’incidente ha danneggiato il nuovissimo maxi catamarano. “Non c’è dubbio che sia davvero un grande problema. Sarà una grande prova per tutto il team – ha dichiarato lo skipper James Spithill – Ma siamo già venuti fuori da situazioni complesse e sono sicuro che questo contrattempo non ci impedirà di vincere l’America’s Cup”. Ogni team iscritto alla 34ma America’s Cup e alla Louis Vuitton Cup può costruire due AC72. Quella coinvolta era la prima barca di Oracle Team Usa che attende la consegna della seconda per l’inizio del 2013. Gli organizzatori hanno subito comunicato che il problema non influenzerà il calendario agonistico della manifestazione.