Connettiti con noi

Lifestyle

Grattacieli fantastici e dove trovarli

Altezze vertiginose, forme insolite, richiami alle tradizioni e alla cultura locale: i grattacieli rappresentano una prova sempre più sfidante per progettisti e costruttori. Il risultato della loro creatività e delle più recenti innovazioni edilizie sono edifici davvero spettacolari, originali monumenti contemporanei

architecture-alternativo
Burj Khalifa – Dubai

Inizialmente conosciuto come Burj Dubai, al momento i suoi 829,80 metri gli garantiscono il record di grattacielo più alto del mondo. Il progetto fu commissionato nel 2002 allo studio Skidmore, Owings and Merrill di Chicago dalla Emaar Properties, e la struttura venne completata nel 2009. L’edificio è caratterizzato da una pianta a Y, ispirata alla forma del fiore di hymenocallis, popolare a Dubai. Tuttavia il basamento è molto più ampio e costituisce una struttura detta podium che consente l’accesso alla torre da tre diversi lati e su tre diversi livelli. Gli interni sono stati interamente progettati dalla Armani Home.

Evolution Tower – Mosca

Progettata dallo studio di architettura RMJM con l’artista scozzese Karen Forbes e l’architetto Philipp Nikandrov e costruita tra il 2011 e il 2014, fa parte del Moscow International Business Center di Mosca e nel 2016 è stata acquistata da Transneft per 1 miliardo di dollari. Alta 246 metri, è caratterizzata da una struttura a spirale, che ricorda la molecola del Dna e che le è valsa il titolo di finalista del Best Tall Building Europe 2015 (premio poi vinto dal Bosco Verticale di Milano).

Taipei 101 – Taipei

Al momento considerato l’ottavo grattacielo più alto al mondo, deve il nome al numero dei suoi piani. Progettato dallo studio C.Y. Lee & Partners sotto la guida dell’architetto Chung Ping Wang, si distingue per la particolare forma “a bambù” costituita da otto moduli sovrapposti che poggiano su un basamento piramidale. A decorarlo quattro enormi monete, simboli di felicità a forma di nuvole e draghi d’acciaio. I suoi ascensori sono così veloci da arrivare dal piano terra all’89esimo in 45 secondi.

Petronas Towers – Kuala Lumpur

Queste due torri gemelle alte 452 metri devono il proprio nome a quello della compagnia petrolifera malaysiana Petronas. Costruite a Kuala Lumpur tra il 1995 e il 1998 su progetto dell’architetto argentino César Pelli, hanno detenuto il primato di edifici più alti del mondo dal 1996 al 2004 e sono divenute simbolo del progresso economico del Paese. La pianta di ciascuna torre è costruita secondo uno schema geometrico che riprende il simbolo della croce a otto punte, cara al mondo islamico per i suoi significati di unità e armonia.

Torri Citylife – Milano

Con i suoi 366 mila metri quadri di superficie complessiva, Citylife, il progetto di riqualificazione dello storico polo urbano della Fiera di Milano, è una delle aree di intervento urbanistico più grandi d’europa. Cuore dell’area è il Business & Shopping District, composto da tre torri a uffici. La Torre Allianz, progettata da Arata Isozaki con Andrea Maffei, è l’edificio più alto d’Italia (202 metri per 50 piani); la Torre Generali, progettata da Zaha Hadid, è l’headquarter del Gruppo Generali; mentre la terza torre, progettata da Daniel Libeskind, di cui si sta terminando la costruzione, nel 2020 diventerà la sede di PwC Italia.

MahaNakhon – Bangkok

Inaugurato nel dicembre 2016, il MahaNakhon è un grattacielo che sorge nel distretto Bang Rak di Bangkok. La sua particolare finitura esterna è costituita da una facciata continua con vetro a vista, movimentata da diverse rientranze. Nel febbraio 2013 i prezzi di vendita di ogni sua unità abitativa lo resero il più costoso condominio della città e, con i suoi 314 metri, è stato per un paio d’anni l’edificio più alto della Thailandia, prima di essere superato nel 2018 dal Magnolias Waterfront Residences.

Shanghai Tower – Shanghai

Grazie ai suoi 632 metri, è il grattacielo più alto della Cina e il secondo più alto al mondo. La torre prende la forma di nove cilindri accatastati per un totale di 128 piani, racchiusi da uno strato interno di vetro che si sviluppa lungo la facciata. La sua superficie di 380 mila metri quadri accoglie ogni giorno circa 16 mila persone e ospita anche la filiale locale del gruppo bancario italiano Intesa Sanpaolo. Vanta gli ascensori più veloci del pianeta e il Jin Jiang Hotel, posizionato tra l’84esimo e il 110ecimo piano, si è aggiudicato il record di albergo più alto al mondo.

Tour Carpe Diem – Parigi

Vincitore del premio Architizer 2015, il Tour Carpe Diem è alto 162 metri e si trova nel quartiere degli affari di La Défense, nel comune di Courbevoie, pochi chilometri a ovest di Parigi. La prima pietra è stata posata all’inizio del 2011 dai principali appaltatori, Besix e Spie Batignolles, e la costruzione è stata completata nel 2013. A progettarne la particolare struttura è stato l’architetto americano Robert A. M. Stern, la cui proposta ha “battuto” quelle degli altrettanto celebri concorrenti Jacques Ferrier e Norman Foster.

Lotte World tower – Seul

Vanta 123 piani e un’altezza di 554,5 metri (555,7 con l’antenna/guglia), che gli sono valsi il titolo di grattacielo più alto della Corea del Sud, terzo più alto dell’Asia e quinto più alto al mondo. Inaugurato nel 2017, il suo profilo affusolato è ispirato alla ceramica tradizionale coreana e alle tecniche calligrafiche. Alla sua base si trova il Lotte World Mall, che fu aperto già nel 2014, ed è frequentato da circa 28 milioni di persone l’anno, mentre all’85esimo piano si trova la piscina più alta al mondo.

Via 57 West – New York

Questo edificio residenziale situato sulla West 57th Street a Manhattan e progettato dallo studio di architettura danese Bjarke Ingels Group (Big) non spicca per la sua incredibile altezza (142 metri per 35 piani), ma per l’aspetto originale, che cambia a seconda del punto di vista dell’osservatore: appare, infatti, una piramide o una spirale di vetro a seconda che lo si guardi dalla West-Side-Highway o dalla 58th West St. La corte, che si ispira alla classica oasi urbana di Copenaghen, è visibile dalla strada e serve a estendere il verde prospiciente dell’Hudson River Park all’interno del progetto stesso.

DC Tower – Vienna

Il progetto delle DC Towers di Vienna è stato realizzato dall’architetto francese Dominique Perrault in collaborazione con lo studio locale Hoffmann-Janz e prevede due grattacieli, situati nel nuovo quartiere direzionale denominato Donau City, per ospitare uffici, alberghi, ristoranti e abitazioni private. La prima torre, la Dc Tower 1, è stata inaugurata già nel 2014 ed è il secondo edificio più alto del Paese (250 metri con l’antennaposta sulla sommità), mentre la seconda è ancora in progetto.

The Shard – Londra

Inizialmente nominato London Bridge Tower, The Shard (La Scheggia in italiano) è frutto del lavoro dello studio RPBW Architects, diretto dall’italiano Renzo Piano, e ha sostituito le Southwark Towers. Inaugurato nel 2012, il grattacielo è una delle più interessanti novità dello skyline londinese e con i suoi 309,67 metri merita il titolo di edificio più alto della città oltre che di quinto più alto d’Europa.

Absolute World – Mississauga

Absolute World è un complesso di grattacieli residenziali, che sorge a Mississauga, in Ontario. Il progetto dello studio architettonico Mad di Pechino, vincitore di un concorso internazionale, è stato trasformato in realtà tra il 2007 e il 2012. L’edificio più alto è stato subito soprannominato torre “Marilyn Monroe” per la sua figura sinuosa: il grattacielo si torce infatti a 209 gradi dalla base verso l’alto, rendendolo molto simile al Turning Torso di Malmö, in Svezia.

Credits Images:

© Getty Images

Scarica le App

DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Via Goito, 11 - 20121 Milano - PI 12777410155 - N. REA 1584599 - N. Reg. Imp. MI-1999/96457 Capitale sociale € 203.000
Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa n.9380 del 11/4/2001 ROC n.6794
businesspeople.it è una testata registrata al Tribunale di Milano - Registro Stampa - n.109 del 5/3/2010
Direttore Responsabile Vito Sinopoli
Credits: Bigup Marketing