Tagli nel gruppo Danone, saltano 100 posti di lavoro in Italia

Attraverso una nota il gruppo annuncia la chiusura di tre stabilimenti in Europa, compreso quello di Casale Cremasco, in provincia di Cremona

A seguito di una crisi di consumi che dura ormai dal 2010, il gruppo Danone ha deciso di chiudere tre impianti in Europa, che, complessivamente, comporteranno l’eliminazione di 325 posti di lavoro. Oltre allo stabilimento di Hagenow in Germania e quello di Budapest in Ungheria, chiuderà i battenti anche quello di Casale Cremasco, in provincia di Cremona, dove al momento lavorano 100 persone.

© Riproduzione riservata