Inps, nuovo voucher maternità: 600 euro al mese per sei mesi

Raddoppia il contributo messo a disposizione per le madri che rinunciano al congedo parentale e devono affrontare servizi di baby sitting o servizi per l’infanzia pubblici o privati

Raddoppiano i soldi messi a disposizione dall’Inps per le madri che rinunciano al congedo parentale (maternità facoltativa): si passa da 300 a 600 euro mensili per un massimo di sei mesi, un contributo economico da utilizzare per il servizio di baby sitting o per pagare gli oneri relativi ai servizi per l’infanzia pubblici o privati accreditati.Perché è raddoppiato il contributo, già disponibile dal 2013 e previsto dalla legge n.92/2012? Sembra che il “vecchio” voucher maternità (visualizzabile in una precedente circolare Inps) non sia stato adeguatamente pubblicizzato e sia stata allocata solo una piccola quantità del denaro messo a disposizione. Attraverso la nuova circolare, la 169 del 16 dicembre 2014, l’istituto di previdenza indica le modalità per presentare la domanda e le categorie di lavoratrici che possono accedere al contributo. Maggiori informazioni sul sito Inps.it.

© Riproduzione riservata